Cultura

Riflessioni, musica e preghiera. Il programma dei Santi Medici

Il calendario degli appuntamenti religiosi e della religiosità popolare


Ogni giorno un momento di riflessione sui temi di più stringente attualità, dai cristiani perseguitati alla ricerca di un lavoro, dall’amore per la propria città alla cultura del perdono.

Alle 18,00 ogni sera fino al 24 settembre nella chiesa di S. Giuseppe di Taranto, in occasione dei solenni festeggiamenti in onore dei SS Medici Cosma e Damiano, Don Marco Morrone, padre spirituale della Confraternita S. Maria di Costantinopoli sotto il titolo dei SS Medici Cosma e Damiano, parla di ciò che accade nel mondo e di come poterlo affrontare con spirito cristiano.

Negli stessi giorni dopo il Santo Rosario e la preghiera ai Santi Medici, Don Marco celebra la Santa Messa con l’omelia sull’esortazione apostolica Evangelii Gaudium di Papa Francesco.

“L’individualismo postmoderno e globalizzato favorisce uno stile di vita che indebolisce lo sviluppo e la stabilità dei legami tra le  persone, e che snatura i vincoli familiari. L’azione pastorale deve mostrare ancora meglio che la relazione con il nostro Padre esige ed incoraggia una comunione che guarisca, promuova e rafforzi i legami interpersonali” (E.G. n. 67)

Giovedì 25 settembre alle 18,00 si terrà l’aggregazione di nuovi confratelli e consorelle.

Alle 21,00 il Gruppo Teatrale S. Giuseppe porta in scena “Ce sta case te vuè accattà mille uaie tu a passà”.

Venerdì 26 settembre alle 9,00 subito dopo la messa celebrata da Monsignor Filippo Santoro, le venerate immagini dei Santi saranno portate in processione per le vie della città vecchia con il seguente itinerario: chiesa S. Giuseppe, via Garibaldi, via S. Egidio, via Di Mezzo, pendio La Riccia, piazza Castello, via Duomo, piazza Fontana, via Garibaldi, chiesa S. Giuseppe.

La processione in onore dei Santi Medici è una tradizione che, immutata negli anni, coinvolge il popolo tarantino, soprattutto quello della Città Vecchia.

La devozione verso i santi taumaturghi è avvertita addirittura dalla Calabria da cui giungono numerosi fedeli che partecipano alla lunga intorciata della città di Taranto.

Alle 21,00 l’atteso concerto degli Equipe 84.

In tarda serata poi lo spettacolo di fuochi pirotecnici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche