Cultura

Tarentum: al via la nuova rassegna 2014-2015

Attività, congressi, seminari di nuova generazione ed interattivi, corsi di recitazione e tanto teatro nel ricco cartellone di eventi


È stato presentato, sabato scorso, alla stampa, il cartellone 2014/2014 della stagione dell’Auditorium Tarentum, il rinnovato spazio d’ascolto e cultura in via Regina Elena nr. 122, inaugurato lo scorso maggio.

Attività di workshop, congressi, seminari di nuova generazione e di concezione interattiva e, soprattutto, una ricca programmazione teatrale, anche per i più piccoli, sono gli elementi alla base di questa nuova stagione. Tutti eventi capaci di soddisfare i gusti di un pubblico esigente e variegato come quello tarantino.

Tante le novità, come si accennava, in calendario: dalla rassegna teatrale dedicata alla commedia brillante, “Teatrosmile”, all’altra messa a punto per i più piccoli e le loro famiglie. E, ancora, spettacoli di musica concertistica organizzati in collaborazione con l’Istituto “Giovanni Paisiello (“Inmusica).

Non mancheranno eventi e concerti fuori rassegna dedicati, in particolar modo, al teatro di narrazione civile (“Fuorimenù”).
Ma la grande novità, così come sottolineato durante la conferenza, consiste nella possibilità, da parte dei giornalisti o di addetti ai lavori, di accedere al sito web di nuova creazione www.auditoriumtaren-tum.it. Sito che dedica un’intera sezione alla rassegna stampa ed offre l’opportunità di accedere a contenuti esclusivi.

“Kinkylab”, infine, è il nome dato ai tanti laboratori creativi e ricreativi per bambini, ai corsi di formazione (tra i quali segnaliamo quello di recitazione organizzato in collaborazione con “Talìa”, la scuola di arte drammatica in Puglia, sotto la direzione di Maurizio Ciccolella); un corso base di fotografia teatrale e di scena a cura di Francesca Cassaro, fotografa di scena del Teatro la Scala di Milano.Tra le iniziative va segnalata anche quella che permetterà alle cooperative, enti ed associazioni impegnate nel sociale, di acquistare un biglietto – o un abbonamento – e lasciarlo sospeso al botteghino in favore di bambini o persone in difficoltà

All’incontro con i giornalisti erano presenti Riccardo Rossano (direttore artistico dell’Auditorium), Mons. Carmine Agresta (presidente dell’associazione “Auditorium Tarentum”), Andrea Occhinegro (associazione benefica Abfo), Giuseppe Grassi (Istituto musicale “Giovanni Paisiello) e Serena Mellone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche