18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 12:17:53

Cultura

Approda a Taranto “BiblioPride”

Presentato oggi alla stampa l’appuntamento. La biblioteca “Motolese” fulcro degli eventi


L’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) ha presentato stamane, in conferenza stampa, il programma delle manifestazioni che si terranno a Taranto per “BiblioPri-de 2014”, la 3^ “Giornata nazionale delle biblioteche” che, quest’anno, si sta tenendo in Puglia, in particolare in diverse città scelte dall’AIB come simboli del valore sociale della biblioteca.

A Taranto, in particolare, l’AIB ha individuato la Biblioteca “Marco Motolese” come una struttura-simbolo per l’evento.

Una biblioteca che, ubicata nel cuore del quartiere Tamburi, rappresenta il seme della speranza in un futuro diverso e migliore per un quartiere che, nonostante spesso salga agli onori della cronaca per episodi negativi, ha nella propria comunità l’energia, l’ingegnosità e le competenze per costruire un avvenire migliore.

Scegliendola per “BiblioPride 2014”, l’AIB ha voluto ribadire l’importanza di questa struttura per il rilancio e la crescita culturale, economica e sociale del quartiere, come lo è, parimenti, l’intero sistema bibliotecario nazionale per il nostro Paese.

BiblioPride, infatti, vuole essere una occasione di sorprese e di scoperte per tutti gli italiani, lettori e non lettori, frequentatori di biblioteche e non. Un’affermazione d’orgoglio per i bibliotecari che vogliono ribadire, pubblicamente, l’amore per la loro attività e chiedere maggiore attenzione da parte delle istituzioni sulle biblioteche come servizio essenziale per la vita culturale, sociale e civile del Paese, presìdi di democrazia fondati sulla libertà di espressione e sul confronto delle idee.

Lo scopo dell’edizione di quest’anno dell’evento è quello di ribadire, alla collettività nazionale ed al sistema istituzionale pubblico e privato, che le biblioteche già svolgono – e possono ancora meglio svolgere – un prezioso ruolo sociale nella società italiana in tempo di crisi, migliorando la vita delle persone e la qualità dei territori.

La prima giornata di “BiblioPride 2014” in Puglia, ossia l’avvio della manifestazione, si è svolta sabato scorso, a Lecce, città scelta per l’evento inaugurale in quanto partecipa alla candidatura di “Capitale europea della cultura” per il prossimo 2019. Nella nostra città il programma delle iniziative per l’atteso appuntamento è stato pensato come una festa alla quale partecipino direttamente anzitutto i cittadini, insieme al personale delle Biblioteche “Marco Motolese” e e Pietro Accalavio” e a tutti coloro che, a vario titolo, lavorano nelle e con queste strutture: librai, autori, promotori della lettura, editori, fornitori, scuole, università, musei, archivi, associazioni, fondazioni e operatori culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche