Cultura

Taranto vola ad Istanbul con le poesie di Maria Miraglia

Una tarantina al “Kibatek Festival”


La cultura tarantina vola verso Istanbul grazie alla poetessa tarantina Maria Antonietta Miraglia le cui poesie saranno premiate al “Kibatek international literary Festival,”, manifestazione in programma a Tuzla, distretto sul lato asiatico della città, nel prossimo mese di novembre.

La scrittrice sarà, infatti, premiata nel corso del 34^ edizione dell’evento. Edizione che si preannuncia ancora più ricca rispetto alle precedenti resa famosa soprattutto dalla presenza di poeti, scrittori, accademici ed artisti provenienti da venti paesi di ogni parte del mondo.

Sono attesi, tra gli altri, rappresentanti della Germania, del Canada, dell’Italia, dell’Olanda, degli Emirati Arabi, della Bulgaria, delle Filippine, della Romania, della Turchia, dell’Azerbaijan, dell’Iraq, della Turchia, della Grecia.

Per ognuno di questi paesi è stato selezionato un poeta: l’Italia ha scelto di essere rappresentata dalla professoressa tarantina con tre poesie in lingua inglese: “ Again”, “The prime mover” e “Circles of smoke”.

Maria Antonietta Miraglia, in realtà, compone versi anche in italiano, alcuni dei quali sono anche presenti nella raccolta “Petali di nuvole”.
Insieme ad un poeta indiano, inoltre, ha fondato la “World foundation for peace” che conta, attualmente, circa settemila iscritti.
A coordinare il  Festival sarà la poetessa turca Leyla Isik, in collaborazione con il sindaco di Tuzla, del Consiglio Comunale, del direttore della Cultura e del Rettore dell’Università Sabanci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche