Cultura

​Incontri di Archeologia: si parla dell’antica Satyrion​

Riprende l’iniziativa promossa da “Taranto sotteranea”


Riprendono oggi, martedì 27
novembre, alle 17,30, nell’area archeologica
di via Marche, gli “Incontri di
Archeologia” di Taranto Sotterranea.
Anche quest’anno i protagonisti saranno
professori universitari, funzionari
di Soprintendenza e ricercatori di
varie parti di Italia che relazioneranno
sui temi legati al patrimonio culturale.
Durante questo primo appuntamento,
i membri dell’equipe di scavo della
Sapienza Università di Roma, dal
2007 alla guida delle ricerche presso
l’antica Satyrion su concessione
della Soprintendenza Archeologia
Belle Arti e Paesaggio delle province
di Brindisi, Lecce e Taranto,
ripercorreranno le tappe principali
della storia dell’occupazione di questo
importantissimo centro della Magna
Grecia, dall’età del Bronzo fino alla
frequentazione romana, presentando
contestualmente anche i nuovi dati
della campagna di indagine effettuata
nell’ottobre del 2018 presso la cosiddetta Acropoli.

Dopo i saluti Istituzionali di Maria
Piccarreta (Soprintendente Archeologia
Belle Arti e Paesaggio delle
province di Brindisi, Lecce e Taranto),
interverranno Alessandro Maria Jaia
(professore associato dei Topografia
Antica del Dipartimento di Scienze
dell’Antichità della Sapienza
Università di Roma), Chiara Maria
Marchetti (archeologa Dipartimento
di Scienze dell’Antichità della Sapienza
Università di Roma), Valeria
Parisi (archeologa Dipartimento di
Scienze dell’Antichità della Sapienza
Università di Roma).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche