Cultura

​Il Touring cerca nuovi volontari a Taranto​

​L’obiettivo è quello di ampliare gli orari e i giorni di apertura di due dei luoghi più significativi: il Museo Diocesano “MuDi” e la Cattedrale di San Cataldo in Città Vecchia


A Taranto il “Touring
Club Italiano” cerca nuovi volontari per
ampliare i giorni e gli orari di apertura
di due dei luoghi della cultura tarantini più belli e significativi: il Museo
Diocesano di Arte Sacra “MuDi” e la
cattedrale di San Cataldo, entrambi in
Città Vecchia.

L’iniziativa rientra nel progetto “Aperti
per voi”, promosso dall’associazione
che rende fruibili, in modo sistematico
e continuativo, luoghi d’arte e di cultura difficilmente accessibili o chiusi al
pubblico.
Attualmente e dal mese di novembre
del 2017, con i suoi volontari il Touring
apre le porte del MuDi ogni giovedì,
sabato e domenica dalle 9,30 alle 12,30
al mattino e dalle 16,30 alle 19,30, nel
pomeriggio; da maggio 2018, gli stessi
giorni e gli stessi orari vengono utilizzati per far conoscere le bellezze custodite
nel Duomo, a turisti e non.

Diventare volontari è semplice oltre
che molto gratificante: gli interessati
potranno partecipare ad un percorso di
formazione al termine del quale si impegneranno ad accogliere ed informare
i visitatori e a presidiare i luoghi.
Per informazioni e adesioni è possibile
compilare il modulo reperibile on line
sul sito www.apertipervoi.it, oppure
scrivere all’indirizzo di posta elettronica
apertipervoi.taranto@volontaritouring.
it. “Aperti per voi” è un’iniziativa nata
nel 2005 per volontà del Touring Club
Italiano per accogliere visitatori nei
siti d’arte altrimenti inaccessibili al
pubblico o aperti con forti limitazioni
di orario.
Dal 2005 ad oggi tanti i successi: oltre
2200 i volontari attivi oggi in tutta Italia,
78 i luoghi aperti in 32 città italiane in
12 regioni e più di 15 milioni i visitatori
accolti. Il Touring Club Italiano è sorto
nel 1894 a Milano col nome di Touring
Club Ciclistico Italiano (TCCI) per
iniziativa di un gruppo di 57 ciclisti, tra
cui il primo presidente Luigi Vittorio
Bertarelli, appartenenti alla “fazione
progressista” del Veloce Club Milano.
Attualmente, con i suoi circa 280 000
soci, è una delle istituzioni turistiche
con più iscritti d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche