19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Cultura Spettacolo

Nastri d’argento, vince Diodato


Diodato

Sì, la vita può essere meravigliosa. Il cantautore tarantino Diodato ha vinto (anche) il Nastro d’argento per la miglior canzone, “Che vita meravigliosa” appunto, dal film “La dea fortuna” di Ferzan Ozpetek. Antonio Diodato ha già vinto, con la stessa canzone e nella stessa categoria, il David di Donatello. Insomma, i due premi più prestigiosi del cinema italiano sono entrambi suoi – e questo nello stesso anno del trionfo al Festival di Sanremo con “Fai rumore” . Davvero non c’è bisogno di commentare una tripletta storica. Per rendere l’idea dell’impresa, ai David “Che vita meravigliosa” aveva avuto la meglio anche su “Suspirium” (da Suspiria di Luca Guadagnino) di Thom Yorke, geniale frontman della band di culto Radiohead, mentre ai Nastri d’argento ha superato tra le altre “Gli anni più belli” di Claudio Baglioni, totem della musica italiana, autore della canzone originale per l’omonimo film di Gabriele Muccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche