15 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Ottobre 2021 alle 21:54:00

Spettacoli

“Notte della Taranta”: il programma dell’edizione 2021

Madame
"Notte della Taranta 2021": Madame ed Enrico Melozzi sono i maestri concertatori del concertone finale di Melpignano del 28 agosto

“Notte della Taranta”: si è svolta a Bari, al Polo Arti, Cultura e Turismo  della Regione Puglia, la conferenza stampa di presentazione del’edizione 2021 del Festival itinerante che si svolgerà dal 4 al 26 agosto. Oltre al programma, sono stati annunciati i maestri concertatori del concertone finale di Melpignano, del 28 agosto: sono  Enrico Melozzi e Madame.

NOTTE DELLA TARANTA: LE DICHIARAZIONI DI EMILIANO

«Ogni libertà, ogni diritto, ogni evento, ogni cosa positiva della nostra vita comporta una lotta dura alla quale non è possibile sottrarsi – ha detto il presidente della Regione Puglia – La musica del maestro Durante, lo confesso pubblicamente, per me è sempre stata una specie di musica di battaglia della Puglia come tutta la musica popolare.Battersi sino in fondo nelle cose in cui si crede è inevitabile. La libertà va conquistata ogni giorno nella consapevolezza che da soli non si va da nessuna parte.La contaminazione culturale qui è permanente ed è racchiusa, quasi per un miracolo, nella Notte della Taranta.

Mi piace sottolineare che l’orchestra ha sentito il bisogno di comporre all’interno di un luogo dedicato alla socialità degli anziani, segno di questa caratteristica meravigliosa del festival di mettere insieme generazioni diverse. Sono orgoglioso di essere pugliese per infiniti motivi. Sta a noi cambiare le cose ogni giorno con la pazienza di un contadino o di chi scrive musica”.

IL CONCERTONE

Madame, la nuova voce libera della musica italiana simbolo della Generazione Z e Enrico Melozzi, il direttore d’orchestra che ha sbancato Sanremo con i Måneskin,  come si accennava sono i maestri concertatori della Notte della Taranta 2021. Madame e Melozzi dirigeranno lo spettacolo in programma il 28 agosto a Melpignano  e che sarà trasmesso, per la prima volta, da RAI 1  il 4 settembre, alle 22:30. Una nuova sfida di ricerca musicale per la Fondazione Notte della Taranta che per l’edizione n. 24 del Concertone punta alla commistione tra linguaggio popolare e urban rock, portando i brani della tradizione alla ricerca di inclusione e fluidità.

Il tema del Concertone è:  il valore della libertà.

IL FESTIVAL

Il Concertone è la tappa finale del Festival itinerante che torna nelle piazze di Puglia dal 4 al 26 agosto e ospiterà 35 concerti e la festa per il trentennale dei Sud Sound System.

Si parte il 4 agosto da Corigliano d’Otranto con l’omaggio dell’Orchestra Popolare a Daniele Durante e poi Nardò, Alberobello, Alessano,  Sogliano Cavour, Cursi, Taranto, Calimera, Carpignano Salentino, Lecce,  Nociglia, Racale, Ugento, Cutrofiano, Zollino, Castrignano de’ Greci, Galatina, Martignano, Soleto, Sternatia e, il 26 agosto,  Martano.

Il Festival sceglie le periferie di due grandi città per portare la musica nella bellezza dei desideri di migliaia di persone che ci abitano. Protagonista l’ORCHESTRA POPOLARE NOTTE DELLA TARANTA che sarà a Lecce il 13 agosto nel cuore della zona 167, in via Novara, e il 10 agosto nell’area mercatale della borgata di Talsano, a Taranto.

I CONCERTI

Ospiti dei Concerti Ragnatela saranno i protagonisti della scena musicale popolare italiana: Eugenio Bennato, Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni, Riccardo Tesi & Banditaliana, Tony Esposito, CGS Canzoniere Grecanico Salentino, Antonio Castrignanò, Antonio Amato Ensemble, Orchestra Popolare Italiana, Mascarimirì, Redi Hasa,  Raffaello Simeoni, Enza Pagliara (con  Dario Muci, Emanuele e Roberto Licci, Fabrizio Saccomanno, Marco Bardoscia, Marco Tuma), Officina Zoè, Kamafei, Rocco Nigro, Enzo petrachi, I mandatari, Alla Bua, Stella Grande, Sorelle Gaballo, Briganti di terra d’Otranto, Claudio prima & SE.ME, Coro Popolare di Terra  d’Otranto, Li Strittuli.

CONCERTI ALTRA TELA

L’Altra tela delle donne è la sezione del Festival dedicata al contributo della donna nella musica popolare e ospiterà Nada, Teresa De Sio, Lucilla Galeazzi,  Maria Mazzotta,   Elena Ledda,  Faraualla. Un viaggio musicale al femminile incentrato sulla ricerca della musica popolare mediterranea che crea un canale di comunicazione tra passato e presente, mescolando insieme suggestioni colte e popolari.

DANTE 2021

Nell’anno del settecentenario dalla morte di Dante Alighieri, il festival il 21 agosto a Castrignano de’ Greci propone  il progetto musicale di Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni, “La Bandadante – Commedia dei Vivi, dei Morti e dei Tipi Danteschi”, con i solisti dell’Orchestra Popolare Italiana dell’auditorium Parco della Musica di Roma. Lo spettacolo è un omaggio a Dante e al suo viaggio d’amore e di mistero, utilizzando nel concerto le terzine della sua poesia e cantandole nello stile della tradizione popolare degli Appennini.

Il 25 agosto a Sternatia, Aldo Cazzullo, presenterà a Riveder le stelle, il romanzo sulla Divina Commedia e sulla nascita della nostra identità nazionale. La serata sarà aperta dalla lettura dei versi in grico, la lingua minoritaria dell’area ellenofona del  Salento.

ACCESSO AL FESTIVAL

L’accesso del pubblico alle serate del Festival itinerante avverrà nel rispetto assoluto delle norme antiCovid. Potranno accedere solo coloro che saranno muniti di Green PASS o di certificazione di tampone negativo, effettuato massimo nelle 48 ore precedenti. In tutte le piazze saranno allestiti i posti a sedere, distanziati di almeno un metro, a quali si potrà accedere sino al loro esaurimento.

Il Festival è un progetto della Fondazione La Notte della Taranta, Regione Puglia, Comuni della Grecìa salentina e Istituto Diego Carpitella.

Direzione artistica Festival: Luigi Chiriatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche