10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 07:32:34

Politica

E i Ricostruttori rispondono: “Vitali si espone al ridicolo. Vuole fare lo sceriffo”

La replica di parlamentari, consiglieri regionali e rappresentanti istituzionali vicini a Fitto


Le parole forti del commissario regionale pugliese di Forza Italia, Luigi Vitali, nei confronti dei "ricostruttori" non potevano non provocare l'immediata reazione dei destinatari. Che vanno giù pesanti: «Se non si parlasse di cose drammaticamente serie, ci sarebbe perfino da sorridere, sia pure amaramente, della surreale vicenda di un signore che da qualche giorno è stato mandato in giro per la Puglia minacciando di sventolare cartellini gialli e rossi, di ammonire e di espellere, ma che non ha alcun titolo giuridico e statutario per farlo».

E' quanto si legge in una nota congiunta a firma di Marti, Palese, Distaso, Sisto, Fucci, Ciraci, Altieri, Chiarelli, Tarquinio, Liuzzi, D'Ambrosio Lettieri, Perrone, Zizza e Bruni.

«Vuole fare lo sceriffo – scrivono -, ma e' fuori dalle regole. E peraltro sa bene che, se solo provasse a comprimere i diritti di qualcuno, si esporrebbe a ovvie conseguenze anche sul piano legale. Intanto, per il momento, si espone al ridicolo. E' li' a dire che non si puo' superare il "limite". Qualcuno gli dia un centimetro, per misurare chissa' che cosa. Se Berlusconi pensa di procedere con le minacce di esclusione dalle liste di chi la pensa diversamente, o peggio di chi ha partecipato alla straordinaria manifestazione di Roma, troverà le risposte adeguate».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche