20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 18:58:00

Politica

L’attualità e il pensiero di Gramsci

Dibattito con Claudio Signorile e Beppe Vacca


L'attualità del pensiero di Antonio Gramsci, è il titolo dell'incontro organizzato dall'associazione Forum Campo Aperto di Taranto, riferimento dell'area politico culturale della  SinistraDem del Pd Jonico.

“L'iniziativa – informa una noita del Pd – si terrà lunedì 2 marzo alle ore 17,30 presso il salone della sede provinciale del PD in via Principe Amedeo, 378 a Taranto e vedrà la presenza di due autorevolissimi personalità della sinistra italiana, Claudio Signorile e Beppe Vacca. Gli spunti e la profondità del pensiero di Antonio Gramsci sono di una attualità straordinaria e ci coinvolgono direttamente a partire dalla questione meridionale”.

Beppe Vacca dal gennaio 1988 è direttore della Fondazione Istituto Gramsci di Roma. La stessa fondazione ha acquisito numerosi documenti dagli archivi del Comintern e delPCUS  a Mosca  e l'intero archivio storico del PCI, diventando il più grande archivio privato sulla storia del Novecento in Italia, recentemente aperto alla consultazione. Gli scritti di Giuseppe Vacca sono tradotti in tutte le principali lingue europee; la sua vasta attività di conferenziere, le opere e il suo pensiero sono ampiamente note all'estero.
Docente universitario, Vacca – autore del libro “Vita e pensieri di Antonio Gramsci (1926-1937), Einaudi, si è occupato in particolare dell'idealismo novecentesco e dell'hegelismo italiano nella seconda metà del XIX secolo, con particolare riferimento alla genesi del marxismo .

L'iniziativa sarà coordinata da Luciano Santoro, della direzione provinciale del Pd di Taranto.

DEMOCRATICHE: FEMMINILE PLURALE
Questa mattina nella sede provinciale del Partito Democraticoa Taranto si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione dell’iniziativa “Democratiche: femminile plurale”.
Quest’anno la giornata della Donna si pone come fisiologico momento di intensa riflessione, conoscenza e progettualità: l’iniziativa, articolata in tre diverse tappe, Laterza (6 marzo –“La forza delle radici”), Taranto (7 marzo -“Con e per Quelle come me”) e Grottaglie (8 marzo –“Nonostante tutto, l’entusiasmo”), attraverserà l’intera provincia Jonica, consentendoci di intrecciare le diverse realtà territoriali, culturali e temporali, dar “voce” alle “voci”, affinchè ciascuna storia possa diventare la nostra stessa “storia”.

Passato, presente e futuro definiscono il profilo politico di un impegno che mira ad integrare corsi e percorsi, in questa evoluzione perpetua che vogliamo “mettere in comune” attraverso suggestioni, intenti e obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche