09 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 08:03:03

Politica

Alle Regionali Forza Italia lancia Adriana Poli Bortone

Dopo lo “strappo” con Fitto e Schittulli, ecco il contropiede degli azzurri. L’ex sindaco di Lecce “chiama” i Fratelli d’Italia


BARI – Il contropiede era pronto ed è scattato ieri mattina: dopo il tira e molla con l’ala dei fittiani, Forza Italia ha deciso di mollare gli ormeggi e di scendere in campo con un’alleanza che punta sull’ex ministro e sindaco di Lecce, Adriana Poli Bortone.

Pronunciato il suo nome, è scattato un fragoroso applauso, questa mattina, all’Hotel Palace di Bari, dove il coordinatore regionale degli azzurri, l’onorevole Luigi Vitali, presenti i membri dell’esecutivo del partito, i vice coordinatori regionali, i consiglieri regionali e altri dirigenti, fra cui l’onorevole Francesco Paolo Sisto, ha letto il comunicato ufficiale.

“Siamo qui per decidere assieme ai dirigenti, i consiglieri regionali e i parlamentari che si riconoscono nella linea del presidente Silvio Berlusconi, il percorso da imboccare dopo l'inopinata e ingiustificata esclusione del nostro partito dalla coalizione a sostegno del candidato Francesco Schittulli. Dopo una lunga e attenta analisi il comitato regionale ha quindi deciso, d'intesa col presidente Silvio Berlusconi, di proporre la candidatura della senatrice Adriana Poli Bortone alla presidenza della Regione, con l'auspicio di incontrare la disponibilità della stessa senatrice e l'intesa con Fratelli d'Italia, Noi con Salvini e con tutti i partiti e movimenti che sostengono la linea di Forza Italia”.

La proposta è stata accolta all’unanimità e, dunque, parte il treno degli azzurri su un binario parallelo a quello della coalizione che invece sosterrà Francesco Schittulli. Le varianti non mancheranno. La prima riguarda Fratelli d’Italia. Il partito a livello regionale era alleato con Schittulli, a proprio la Poli è tra i dirigenti nazionali. Ecco, infatti, il commento della stessa ex sindaca di Lecce: «Ringrazio Forza Italia per questa candidatura ma è una decisione che non intendo prendere al di là del confronto interno con il mio partito, Fratelli d'Italia. Nelle prossime ore sentirò la Meloni». Nella coalizione si ritroveranno anche Nuovo Psi e Dc. E c’è anche la Lega di Salvini, anche se in queste ore si vanno limando alcuni attriti ormai datati. «Stiamo lavorando a un accordo con Forza Italia.

Con Luigi Vitali ci siamo sentiti più volte. Se ci dovesse essere un accordo, naturalmente deve esserci una condivisione sul nome del candidato presidente. In questo momento l'accordo ancora non c'è – aggiunge il senatore leghista – ma prevedo tempi brevi. In ogni caso verrà chiuso da Berlusconi e Salvini». All’incontro di stamane anche la tarantina Francesca Franzoso, vice coordinatrice regionale di Forza Italia: “Doppiamente contenta: perchè scenderebbe in campo una donna e perchè si andrebbe a raggiungere il giusto equilibrio tra l’esperienza e il rinnovamento che è in atto e che la Puglia intera attende per voltare finalmente pagina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche