Politica

AT6, è Mario Cito il candidato

Movimento 5 Stelle: oggi le comunarie. Si vota on line dalle 10 alle 19


Sarà Mario Cito il candidato
sindaco di AT6. Il leader del movimento,
Giancarlo Cito, ha sciolto ogni dubbio
decidendo di schierare suo figlio.

A questa decisione l’ex sindaco e parlamentare
è arrivato dopo aver constatato
l’impossibilità di ottenere nei tempi
utili la riabilitazione giudiziaria che
gli avrebbe consentito di candidarsi in
prima persona. I suoi ricorsi restano in
piedi, ma le sue ambizioni si fermano
davanti alle scadenze elettorali. Il termine
ultimo per depositare liste e nomi
dei candidati sindaci infatti è sabato 13
maggio a mezzogiorno.

Poco più di una
settimana: tempi troppo stretti rispetto
all’ iter della giustizia. Ecco allora la
decisione: schierare il figlio Mario, al suo
terzo tentativo da candidato sindaco. Al
primo, nel 2007, sfiorò il ballottaggio
dove invece arrivarono Ippazio Stefàno
e Gianni Florido; nel 2012, invece, fu
sconfitto da Stefàno al secondo turno.
Al momento AT6 correrà da sola, sebbene
siano in piedi trattative con Fratelli
d’Italia e Noi con Salvini.

La sopresa
potrebbe però arrivare da Direzione
Italia, il partito che nelle scorse settimane
aveva annunciato il suo sostegno
a Floriana De Gennaro. Negli ultimi
giorni i contatti tra Cito e il partito di
Raffaele Fitto, a Taranto rappresentato
dall’onorevole Gianfranco Chiarelli, si
sono intensificati. Resta ora da vedere,
ammesso che l’accordo vada in porto – se
dell’intesa AT6-Direzione Italia farà parte
la stessa De Gennaro o se gli assetti finora maturati sono destinati ad essere
scompaginati.
Il nome di Mario Cito va ad allungare
la già nutrita lista di aspiranti sindaci.
Oltre a lui, infatti, sono già in campo:
Giuseppe Quaranta, Alfonso Alfano,
Franco Sebastio, Massimo Brandimarte,
Vincenzo Fornaro, Luigi Romandini,
Floriana De Gennaro, Pino Lessa,
Rinaldo Melucci, Dante Capriulo,
Stefania Baldassari, Piero Bitetti.

C’è poi il candidato del Movimento Cinquestelle
che, salvo sorprese, sarà scelto
dalle comunarie on line in programma
venerdì 5 maggio. Lo staff di Grillo e
Casaleggio ha deciso: si voterà dalle 10
alle 19. Potranno votare solo i militanti
della città di Taranto certificati all’1
luglio 2016; quindi non parteciperanno
alla votazione gli attivisti della provincia.
Per i grillini la sfida è a tre:
Bartolomeo Lucarelli (meet up Taras
in Movimento), Sandro Bello (Taranto
Pentastellata), Francesco Nevoli (Amici
di Beppe Grillo). I primi due meet up
hanno stretto un’alleanza nelle ultime
settimane; del terzo fanno parte i Liberi
e Pensanti. A chiusura delle comunarie
sapremo chi sarà il candidato sindaco
grillino.
In teoria, quindi, ci sarebbero quattordici
candidati. La griglia di partenza
potrebbe però essere sfrondata, vuoi
per difficoltà di alcuni a mettere insieme
una lista di sostegno, vuoi – come detto
– per mutamenti in extremis delle alleanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche