Politica

​Cassese: presto Di Maio a Taranto​


«Presto Luigi di Maio verrà a Taranto e insieme vi racconteremo
cosa intendiamo fare per mantenere gli impegni che abbiamo
preso con voi, con le nostre famiglie e con noi stessi». L’annuncio
arriva dall’on. Gianpaolo Cassese (M5S) che, dopo il suo collega
Giovanni Vianello, ha provato – anche lui con un lungo post su facebook
– a spiegare perché il nuovo governo non ha proceduto alla chiusura
dell’Ilva, contrariamente a
quelle che erano le attese degli
elettori che hanno votato M5S.

Lo ”scudo” è sempre lo stesso,
ormai ripetuto come un mantra
da tutti gli esponenti locali dei
Cinquestelle: Calenda, la gara
non si poteva annullare, non
si poteva togliere l’immunità
penale e via discorrendo. Tutto
spiegato attraverso fitte disquisizioni
giuridiche. Per Cassese l’obiettivo resta comunque quello della
«chiusura delle fonti inquinanti» e della «riconversione economica del
territorio». Per quanto riguarda gli aspetti ambientali, «noi vigileremo
– dice Cassese – affinché gli impegni vengano rispettati. In caso contrario
si potrà sempre esercitare la revoca per inadempimento grave». Il
deputato, poi, nega che il M5S abbia mai parlato di chiusura immediata
dell’Ilva ma solo di «chiusura programmata delle fonti inquinanti». I
suoi elettori forse non saranno molto contenti di queste spiegazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche