20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Politica

​«Basta con l’austerity di Bruxelles»​

Le parole di Mario Turco, capogruppo M5S in Commissione bilancio del Senato


“L’Italia non può più permettersi di continuare
a promuovere manovre economiche di tagli alla
spesa pubblica dettate dalla finanza internazionale, che
alimenta, tramite lo spread e le valutazioni delle agenzie
di rating, politiche speculative che danneggiano i
diritti dei popoli e aumentano la povertà dei cittadini.
La bocciatura da parte della Commissione Europea
della legge di bilancio
richiede una approfondita
riflessione sulle regole
europee di stabilità.
Occorre ripristinare
la sovranità degli
Stati e soprattutto
riformare le regole
di emissione del
debito pubblico, che
privilegiano la finanza
internazionale
a discapito dell’economia
reale e dei risparmi
dei cittadini. Per questo la
Manovra resterà così com’è”.

Lo dice in una nota
Mario Turco, capogruppo M5S in Commissione
bilancio del Senato, secondo il quale “in realtà da
bocciare ci sono solo le politiche di austerity imposte
da un Fiscal Compact che ha reso l’Italia fanalino di
coda in Europa per quanto riguarda la crescita del Pil
e l’ha invece proiettata al vertice delle classifiche di
disoccupazione e debito. Bocciatura o non bocciatura,
l’approccio espansivo della Manovra non cambierà,
perché è l’unico in grado di far recuperare al Paese
i livelli pre-crisi del Pil e di ridare all’Italia il posto
che merita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche