Politica

Terremoto politico a Taranto dopo le provinciali: si è dimesso Melucci

Il Sindaco: « Prendo atto che nonostante abbia chiesto e ricevuto dalla maggioranza il sostegno per la mia candidatura, questo sostegno è venuto meno con numeri inaspettati e considerevoli»


«Il risultato del voto per la Presidenza della Provincia è inequivocabile da un punto di vista politico. Prendo atto che nonostante abbia chiesto e ricevuto dalla maggioranza il sostegno per la mia candidatura, questo sostegno è venuto meno con numeri inaspettati e considerevoli».

E’ quanto si legge in una brevissima nota a firma del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

«Non posso che ascoltare questo messaggio – conclude – e rassegnare le dimissioni da Sindaco nelle mani del Segretario Generale, secondo le modalità previste dalla legge. Taranto ha diritto a un governo coeso e a un Consiglio Comunale operoso».

A questo punto decorrono i 20 giorni concessi dalla legge per il cosiddetto “ripensamento”. In questi giorni i pontieri saranno al lavoro per ricucire questo strappo. Ma la situazione è davvero critica per il Comune di Taranto che rischia di dover tornare nelle mani dei commissari prefettizi in attesa di nuove elezioni nella prossima primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche