Il caso

Terremoto politico a Taranto dopo le provinciali: si è dimesso Melucci

Il Sindaco: « Prendo atto che nonostante abbia chiesto e ricevuto dalla maggioranza il sostegno per la mia candidatura, questo sostegno è venuto meno con numeri inaspettati e considerevoli»

Politica
Taranto giovedì 01 novembre 2018
di La Redazione
Il sindaco Rinaldo Melucci
Il sindaco Rinaldo Melucci © Tbs

«Il risultato del voto per la Presidenza della Provincia è inequivocabile da un punto di vista politico. Prendo atto che nonostante abbia chiesto e ricevuto dalla maggioranza il sostegno per la mia candidatura, questo sostegno è venuto meno con numeri inaspettati e considerevoli».

E' quanto si legge in una brevissima nota a firma del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

«Non posso che ascoltare questo messaggio - conclude - e rassegnare le dimissioni da Sindaco nelle mani del Segretario Generale, secondo le modalità previste dalla legge. Taranto ha diritto a un governo coeso e a un Consiglio Comunale operoso».

A questo punto decorrono i 20 giorni concessi dalla legge per il cosiddetto "ripensamento". In questi giorni i pontieri saranno al lavoro per ricucire questo strappo. Ma la situazione è davvero critica per il Comune di Taranto che rischia di dover tornare nelle mani dei commissari prefettizi in attesa di nuove elezioni nella prossima primavera.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giuseppe Nesta ha scritto il 03 novembre 2018 alle 07:53 :

    Da molto lontano, dove vivo per lavoro ma fortunatamente riesco a tenermi sempre aggiornato perchè adoro la mia Taranto e la mia tarantinità, finalmente ricevo una buona notizia. Spero sempre che la nostra città risorga ma se è gestita da questa "povera" gente che egoisticamente cura i propri interessi non si arriverà mai dove realmente noi tarantini vorremmo. Jè vère ca accòme se dìce... San Catavete jè amande delle fùrastière ... MA MÒ AVAST !!! PeppNest Rispondi a Giuseppe Nesta

  • Fra ha scritto il 02 novembre 2018 alle 09:47 :

    I sinistri sono come il vento ,cambiano direzione in base alle necessità ,cambia partito ,dimettiti e ricomincia la tua attività ,qui ci vuole il pugno duro ,non le chiacchiere . Rispondi a Fra

  • Giorgio De Blasi ha scritto il 02 novembre 2018 alle 07:22 :

    Anche Taranto ha capito che la Sinistra è fallimentare. Rispondi a Giorgio De Blasi

  • Gianluca Cataleta ha scritto il 02 novembre 2018 alle 00:26 :

    X fortuna che se va in un anno e mezzo non lo si è visto mai in giro x la città rendendola di conseguenza una città sporca e insicura.Un operaio del commercio Rispondi a Gianluca Cataleta

  • Gianni Passafiume ha scritto il 01 novembre 2018 alle 22:49 :

    Da quando vi abito, circa 50 anni, non ho mai visto Taranto brillare per senso civico, ma in quest'ultimo anno posso dire di aver assistito ad una città allo sbando. Non credo che questo sindaco sarà rimpianto. Rispondi a Gianni Passafiume

  • Angela salinari ha scritto il 01 novembre 2018 alle 20:59 :

    Sinceramente la sua assenza non mi mancherà..... È sempre stato assente in città e per la città.... Avere un atteggiamento spocchioso verso i cittadini che ti chiedono spiegazioni non porta a nulla.... Ora spero solo che la nostra Taranto possa finalmente rinascere dalle sue ceneri come una meravigliosa fenice! Rispondi a Angela salinari

  • Antonio Aiello ha scritto il 01 novembre 2018 alle 19:57 :

    Vogliamo un sindaco che possa davvero amare la propria città e i suoi cittadini Rispondi a Antonio Aiello

  • Mimmo B. ha scritto il 01 novembre 2018 alle 18:42 :

    Tutti contenti, vedo... Bene, sicuramente visto l'alto livello di competenza e moralità della classe politica tarantina, non sarà difficile trovare un nuovo sindaco onesto, capace, che si circondi di una compagine di assessori capace di risolvere i problemi della città. E che ci vuole, sono fiducioso, anzi certo che finalmente tra qualche mese avremo le persone giuste e Taranto farà il salto di qualità. A proposito, se non avete notato il tono sarcastico del mio intervento, vi invito a rileggerlo in qusta chiave. Poverannù!! Rispondi a Mimmo B.

  • VIRGINIA VIANELLO ha scritto il 01 novembre 2018 alle 16:05 :

    Speriamo che i pontieri falliscano. Taranto ha bisogno di altre vision Basta con queste sinistre Rispondi a VIRGINIA VIANELLO

    Angelo Fornaro ha scritto il 02 novembre 2018 alle 08:43 :

    Sono d'accordissimo con te . Rispondi a Angelo Fornaro

  • Franco ha scritto il 01 novembre 2018 alle 15:03 :

    Che vada via , per Taranto e stato un grave errore dare il voto ad un barese , era ovvio che stando più vicino a Ilva poteva fare meglio i cazzi suoi Rispondi a Franco

  • DINO GRASSI ha scritto il 01 novembre 2018 alle 12:18 :

    UNA PRECE Rispondi a DINO GRASSI