02 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Provincia

Ferrarese: “bloccare la strada è un suicidio”


TARANTO – Anche il leader di Noi Centro, Massimo Ferrarese (nella foto) è favorevole al progetto della Talsano-Avetrana, nota anche come Regionale 8, e lancia un appello al presidente della Regione, Nichi Vendola. “Appare veramente incomprensibile che la Regione, da un lato finanzi la progettazione della strada regionale 8, lato Taranto, e dall’altro si esprima negativamente sulla stessa opera sconsigliandone addirittura la realizzazione”. E’ quanto dichiara Ferrarese protagonista, da presidente dalla Provincia di Brindisi, con i colleghi di Taranto e Lecce di un lungo lavoro sul progetto dell’infrastruttura stradale “conseguendo – sottolinea – l’inserimento di questa importante opera viaria nel piano regionale dei trasporti”.

Si stupisce del fatto che oggi, invece, la Regione voglia bloccarla. “La ritengo – ha aggiunto Ferrarese – un’opera indispensabile per lo sviluppo turistico e socio economico. Come altresì la ritengo una riqualificazione ambientale e paesaggistica di una litoranea congestionata e inadatta allo sviluppo turistico. Non possiamo fermare un’opera così importante di 300 milioni di euro, di cui 80 milioni già in corso di realizzazione”. Ecco il suo monito rivolto al presidente Vendola: “Auspico, nell’interesse dell’intera collettività del Salento, che sappia mediare tra le giuste osservazioni ambientaliste e le esigenze di tutti i comuni costieri affinché quest’opera consenta di valorizzare il versante orientale del Salento”. Comuni che proprio oggi sono in audizione a Bari per incontrare gli assessori Barbanente, Nicastro e Giannini per vagliare le controdeduzioni che i rispettivi consigli comunali hanno presentato al No espresso dal comitato Via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche