25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 20:54:00

Provincia di Taranto

Ospedale nel caos. Arriva il direttore Asl


MARTINA FRANCA – Tanto tuonò che piovve. Domani, mercoledì 7 agosto, alle 17.30, nella sala Consiliare di Palazzo Ducale, si svolgerà un’assemblea pubblica aperta per continuare la discussione, sollecitata da più parti, sul futuro dell’ospedale di Martina.

Il direttore generale della Asl di Taranto, Vito Fabrizio Scattaglia, ha dato la disponibilità del management della Asl ad incontrare forze politiche, associazioni, medici, organizzazioni sindacali e cittadini per fare il punto sulle problematiche della sanità ionica e, in modo particolare, sul presidio ospedaliero Valle d’Itria.

“A seguito dell’incontro che si è svolto, nei giorni scorsi, con l’Assessore Regionale alla Sanità, Elena Gentile, che ha fornito rassicura¬zioni in merito alla strategia più complessiva della Sanità regionale che attribuisce un ruolo importante al nostro ospedale – si legge in una nota del Comune – l’Amministrazione comunale ritiene opportuno mantenere alta l’attenzione su una questione di primaria importanza per l’intera Valle dei Trulli”.

In città la paura di perdere altri pezzi del nosocomio cittadino, dopo l’Utic e la cardiologia, ha già mobilitato un gruppo di associazioni che da giorni sta portando avanti una petizione per chiedere il ripristino dei reparti e dei posti letto.

In pochi giorno sono state raccolte oltre duemila firme. Il timore è di perdere pian piano l’ospedale cittadino, così come già accaduto a Massafra e Mottola a scapito dei numerosi utenti che vengono anche dal circondario.

La domanda che certamente in tanti vorranno porre a Scattaglia è: l’ospedale di Martina Franca chiuderà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche