21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 16:41:48

Provincia di Taranto

«Statte, a 8 mesi dal tornado solo parole»


Foto LaPresse28-11-2012 Taranto, ItaliaCronacaTromba d'aria su TarantoNella foto: i danni causati dalla forte tromba d'ariaPhoto LaPresseNovember 28, 2012NewsHuge Tornado hits Taranto

STATTE – A otto mesi dal tornado che ha distrutto edifici del paese,; gli statesi scrivono al sindaco.

«Finora solo parole. Adesso diciamo basta» si legge nella lettera, inoltrata per conoscenza anche alla redazione di Taranto Buonasera.

I mittenti sono le famiglie residente in via Taranto, «quelli che il Comune conosce solo per inviarci tasse da pagare… per il resto siamo come zombi» scrivono. «Adesso diciamo basta – si legge nella lettera indirizzata al sindaco Miccoli. Sono passati otto mesi da quando la tromba d’aia ha distrutto l’ingresso del paese le e nostre case e da parte Vostra abbiamo sentito solo parole…. e promesse di tempestivi interventi».

I residente fanno dunque il punto su quanto fatto finora. «Sono stati fatti scavi per fognatura, la non completati., così come quelli per l’acquedotto. Da otto mesi – continuano – manca l’illuminazione stradale, tant’é che due persone sono o anche cadute.. E’ saltato il pannello di copertura del contatore del motore fogne; ci era stato promessi che con l’avvio della villetta Iclis avreste provveduto a ripristinare il marciapiedi interno e ad asfaltare l’area di ingresso della villa. Vi eravate impegnati a risolvere il problema degli allagamenti, in caso di pioggia, nei pressi di via Taranto… solo parole».

Ancora parole dure contro l’amministrazione da parte dei presidenti di via Taranto. «Ammnistratori – chiosano – non vi rendete conto che per arrivare alla ‘bella piazza del paese” coloro che vengono a State storcono il muso per buio e per i detriti della villetta Iclis, della quale vi occupate in periodo di campagna elettorale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche