Provincia

I primi ad arrivare in spiaggia sono i rifiuti


LEPORANO – Ore 8, marina di Leporano: i primi ad arrivare in spiaggia, puntuali, sono i rifiuti. Montagne di immondizia che hanno tutta l’aria di averci trascorso la nottata lungo il litorale che al mattino si risveglia con indosso i segni dei bagordi (la foto che pubblichiamo ne è una testimonianza).

Ad attendere i bagnanti cestini stracolmi dove – è evidente – non troverà spazio neanche uno stecchino da gelato e immondizia varia adagiata sulla sabbia. Dall’ombrellone a brandelli che è sembrato opportuno abbandonare nel suo habitat naturale, la spiaggia, ai cartoni della pizza, piatti usa e getta e mozziconi in grande quantità a dispetto della diffusione della sigaretta elettronica.

E se questo è lo scenario che si è presentato al nostro alle otto del mattino, nella zona d Saturo, ci chiediamo cosa succederà a mezzogiorno, dopo una giornata di sole e di bagni. Chiaro, viene anche da domandarsi da quanto tempo qualcuno non passi da quelle parti a ripulire la spiaggia. Eppure siamo in pieno periodo vacanziero con le spiagge al centro dell’attenzione. Di spiccare spiccano, certo, ma sempre più spesso, purtroppo, per le loro condizioni di incuria alimentata dagli incivili che non premiano gli sforzi di chi investe sul territorio e non rendono di certo merito ad un mare da cartolina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche