Provincia

La coop Polisviluppo si candida per il premio Satyrion


LEPORANO – Un premio anche per la cooperativa Polisviluppo che dal 2006 gestisce il parco archeologico di Saturo. E’ il contenuto di una lettera/appello postata su facebook dalla stessa cooperativa all’indomani della chiusura del premio Satyrion, quest’anno giunto alla sua quindicesima edizione. Un premio che ogni anno assegna a personalità e professionalità il riconoscimento per aver dato lustro al territorio sotto l’aspetto dell’archeologia e della cultura.

“Come mai – domandano dalla coop – da tanti anni si distribuiscono riconoscimenti a personaggi che hanno dato un contributo al territorio leporanese, mai si è pensato di conscengare un pur minimo riconoscimento ufficiale alla nostra cooperativa che gestisce il parco salvando l’area dall’incuria e dando lustro al territorio, anche a livello nazionale? Ai posteri l’ardua… risposta”. Ma sabato sera, nella serata di chiusura del premio il sindaco Vito Di Taranto dice di aver ricordato quanto la cooperativa sta facendo per la città. “Se ci fosse stato qualcuno di loro – afferma – avrebbe certamente ascoltato le mie parole di elogio all’opera che da anni portano avanti. Un elogio che volutamente ho fatto alla presenza dei rappresentanti della Soprintendenza Archeologica”. Il premio viene organizzato ogni anno dal Comune in collaborazione con la Pro Loco. “Spetta a loro – incide il sindaco – decidere a chi assegnare il premio, comunque questo non significa che per il futuro non ci sia un riconoscimento anche per la cooperativa Polisviluppo. Terremo a mente questa loro candidatura e non credo che ci saranno problemi, perchè il principio è dare merito al lavoro che stanno facendo per migliorare le condizioni del parco di Saturo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche