19 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

Provincia di Taranto

Manduria, S. Gregorio: festa più sobria


Em.mo Sig. Card. Fernando Filoni - (Copyright L'OSSERVATORE ROMANO - Servizio Fotografico - photo@ossrom.va)

MANDURIA – La festa patronale in onore di San Gregorio Magno quest’anno sarà in tono minore. 

Le ristrettezze economiche dettate dal momento di crisi hanno indotto Comune e Chiesa a ridimensionare spese e quindi anche iniziative in onore del Santo Patrono.

“Ma sarà comunque la festa più importante per la città”. E’ il commento del sindaco Roberto Massafra che questa mattina, insieme all’Arciprete, Mons. Franco Dinoi, parroco della Chiesa SS. Trinità, ha presentato il cartellone della tre giorni di manifestazioni civili e religiose.

Si apre domenica 1 settembre per chiudere mercoledì 4 settembre con il consueto spettacolo dei fuochi pirotecnici. Un testimonial d’eccezione, come si usa nel gergo, aprirà i festeggiamenti. Domenica, infatti, arriva in città il caridnale Fernando Filoni. Nativo di Manduria è stato tra i papabili alla poltrona del pontefice oggi occupata da Papa Francesco I.

Ed è anche a Bergoglio che l’Arciprete Dinoi ha voluto dare ascolto. “Quest’anno la festa avrà un tono più sobrio – ha detto – anche per seguire la linea dettata dal Papa che chiede niente sfarzi in un momento di crisi economica che sta investendo l’intero Paese”.

I festeggiamenti civili prevedono per domenica 1 settembre lo spettacolo del Coro Polifonico, mentre martedì 2 settembre ad esibirsi in piazza sarà l’Orchestra dei Talenti di Massfara.

Il 3 settembre chiude gli eventi civili il concerto di una cover band che propone brani dei Beatles, di Riccardo Fogli e dei Pooh.

L’importo complessivo dei festeggiamenti ammonta a 12mila euro, di cui 5mila stanziati dal Comune.

“Anche senza grandi investimenti – ha concluso il sindaco Massafra – daremo alla città un evento che è insito nella tradizione messapica. La festa patronale è la più importante festa religiosa di Manduria ed è per questo che nonostante le difficoltà economiche delle casse comunali abbiamo voluto dare il nostro apporto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche