14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 08:14:58

Provincia

“L’ufficio protocollo di Grottaglie ora rischia il collasso”

Anche quaranta giorni per protocollare una istanza


GROTTAGLIE – Quasi quaranta giorni per riuscire a protocollare una istanza.

Succede anche questo negli uffici comunali di Grottaglie.

Una interrogazione a risposta scritta, presentata dal gruppo di opposizione Rinascita civica – CITTà il 23 luglio scorso, ed avente per oggetto un asilo comunale di Grottaglie, è stata protocollata solo il 2 settembre e dopo il diretto interessamento del capogruppo Etta

Ragusa recatasi personalmente a verificare a che punto fosse la pratica per l’istanza. Un fatto increscioso che porta la consigliere a denunciare difficoltà e ritardi registrati presso l’ufficio protocollo del Comune. Questa la situazione: Un solo impiegato a tempo pieno e uno part time, e per giunta destinato ad altra funzione. Computer obsoleti e etichettatrice rotta da mesi. Si registra solo l’ingresso delle istanze che arrivano o vengono consegnate a mano, ma non si assegna il numero di protocollo senza il quale non possono essere recapitate. Infatti l’Ufficio Protocollo è indietro di quasi due mesi nella registrazione della documentazione in arrivo e la Pec, posta elettronica certificata, non viene scaricata dal 7 luglio. Sulle pratiche in entrata viene timbrata solo la data del ricevimento, ma non si sa quando l’Ufficio Protocollo le trasmetterà ai destinatari. E tutto questo non per inefficienza degli impiegati ma perché l’Ufficio Protocollo è sotto organico e manca di supporti tecnici efficienti.

“La politica dell’immobilismo dell’Amministrazione Alabrese – accusa la consigliera di opposizoine – ora tocca anche l’ordinaria amministrazione, e compromette gravemente la comunicazione non solo tra cittadini e amministrazione, ma anche tra consiglieri comunali e amministrazione. Le pratiche in attesa di essere protocollate sono molte e il carico di arretrati cresce di giorno in giorno. Cosa intendono fare il sindaco Alabrese e la sua giunta? O stanno aspettando che si arrivi al completo collasso della macchina amministrativa?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche