14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 08:14:58

Provincia

I volontari puliscono la gravina

A Statte i ragazzi dell’Itis Amaldi e del Cea hanno raccolto pneumatici, vecchi computer e vetro nella zona di Leucaspide. A Palagiano aiuole senza rifiuti


STATTE – Erano una cinquantina stamattina i volontari che, armati di sacchi e rastrelli, hanno ripulito una delle aree più belle della gravina. Nella zona di Leucaspide per la campagna nazionale “Puliamo il mondo” in azioni c’erano gli studenti dell’Itis Amaldi ed i volontari del Cea (nella foto di Martino Marzella). Con loro anche l’assessore all’Ambiente, Vincenzo Chiarelli che ha detto: “Quest’anno volevamo dare un segnale di civiltà contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti”.


L’edizione 2013 ha come sottotitolo “Sostieni ciò che ami”. “E’ per questo – ci ha detto la responsabile del Cea, Maria Gentile – che abbiamo scelto la gravina di Leucaspide. Uno dei luoghi più suggestivi del nostro territorio, ancora poco conosciuto e molto trascurato”.
Tra la vegetazione c’era di tutto. Pneumatici, vecchi computer, lattine, inerti e tanto vetro. Tra i volontari anche l’ottantenne Leonardo De Giudice che può essere considerato il testimonial di questa iniziativa a dimostrazione del fatto che il rispetto per l’ambiente non ha età. “Tutti si lamentano a parole – afferma – ma pochi agiscono. Ci aspettavamo maggiore partecipazione da chi su facebook critica le condizioni del nostro territorio”.
La campagna “Puliamo il mondo” ha fatto tappa stamattina anche a Palagiano dove i ragazzi dell’istituto comprensivo Rodari affiancatati dai volontari di Legambiente hanno ripulito le auiole antistanti l’edificio di via Bachelet. Domani, invece, i volontari ripulirano l’area antistante il teatro comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche