16 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Giugno 2021 alle 07:01:57

Provincia di Taranto

Giudice di Pace, 1.079 cittadini in coro: Sindaco hai sbagliato

Consegnata al primo cittadino Ciro Alabrese la petizione contro la chiusura dell’ufficio. Monta la protesta


GROTTAGLIE – In 1. 079 hanno sottoscritto lo scorso week end la petizione promossa dagli avvocati contro la chiusura dell’ufficio del Giudice di Pace in occasione della fiera.

La protesta si allarga e in una corposa lettera i sottoscrittori della petizione smontano, punto per punto, le dichiarazioni che il sindaco Ciro Alabrese aveva espresso difendendosi dalle accuse di inadempienza rispetto al problema dei tagli alla giustizia.

Si giustificava di non essere riuscito a portare avanti il progetto per tenere in piedi l’ufficio del Giudice di Pace perché non aveva avuto il sostegno degli altri sindaci e perchè non ci sarebbero fondi per sostenere le spese del personale.


Ebbene, senza mezzi termini i firmatari dicono: “Un sindaco assume l’onere di prendersi le responsabilità riferibili al proprio ruolo istituzionale o può semplicemente dire non è colpa mia?”. In merito al problema dei costi per il mantenimento dell’ufficio giudiziario ricordano che “per il Tribunale i soldi c’erano e per il Giudice di Pace non ci sono più? Se un Comune come Grottaglie non è in grado di distaccare tre persone (tale è il numero attuale dei componenti della cancelleria dell’ufficio e non cinque come dice il sindaco) per garantire un servizio di fondamentale importanza come la giustizia di prossimità, quali spese e quali impegni potrà affrontare, in futuro, la nostra città? e potremo vedere insieme tutte le voci del bilancio e verificare se tutte erano così primarie ed indispensabili, da non consentire neppure un tentativo di salvataggio degli uffici giudiziari?”.

Sindaco e Sud in Movimento accusano gli avvocati di aver intrapreso la protesta in ritardo. “Non è vero”, si difendono sostenendo che già quando il decreto del Governo era in itinere, e cioè lo scorso inverno, si mobilitarono suggerendo provvedimenti “che il sindaco ha ritenuto inutili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche