04 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 08:41:00

Provincia di Taranto

Belsorriso: “Sono pronto a fare un passo indietro”

Il Consigliere dell’Idv candidato alla carica assessorile lascia la scelta al sindaco


GROTTAGLIE – E’ tranquillo Ciro Belsorriso, senza titubanze alla domanda se vuole la poltrona assessorile risponde: “Non ho velleità. Sarà il sindaco a decidere e comunque quella poltrona spetta all’Idv”.

La questione parte da lontano, ovvero dall’estate del 2012 quando si inasprirono gli animi all’interno della maggioranza e si aprì la verifica politica.


A marzo il rimpasto di giunta che lasciò a bocca asciutta il partito dell’Idv che oggi conta tre consiglieri comunali: Ciro Belsorriso, Cataldo Fedele e Donato Trivisani. I primi due furono eletti nell’Udc, ma poi sono passati con i dipietristi.

Una settimana fa l’assessore all’Urbanistica, Giammarco Lupo ha rassegnato le dimissioni (“per impegni personali”) e questo ha riacceso i riflettori su una promessa rimasta nel cassetto, ovvero l’assegnazione di una delega assessorile all’Idv.

Lupo, infatti, fu nominato come componente esterno dal sindaco Ciro Alabrese che in quella fase (del rimpasto) lasciò le porte socchiuse all’Idv e, per un progetto di ricompattamento del centrosinistra, anche a Sel (oggi all’opposizione).

Il nome di Ciro Belsorriso quale sostituto di Lupo (ma con le deleghe alla Polizia Municipale, Sport, Turismo e Spettacolo) è venuto fuori quasi subito. All’indomani delle dimissioni già circolava negli ambienti politici locali.

Lui non si tira indietro e dice: “Sono pronto ad accogliere la nomina”. Ma il suo nome era tra quelli che all’indomani del voto il sindaco mise da parte perchè disse che non avrebbe voluto nessun ex assessore nella sua giunta. Belsorriso è stato, infatti, componente dell’esecutivo nella giunta Bagnardi. “Non so se il sindaco tornerà su quelle dichiarazioni” commenta Belsorriso “rimetto a lui ogni decisione e sono pronto anche a fare un passo indietro, continuerei a fare il capogruppo. Sarà il partito a decidere un altro nome. L’importante è che in giunta entri l’Idv altrimenti andremo all’opposizione”.

Ma contro di lui punta l’indice l’avv. Cosimo Romano, ex commissario Udc che non lo vorrebbe in giunta per una questione morale (è stato condannato ad una pena pecuniaria). “Se 500 euro di multa – replica Belsorriso – ne fanno una questione morale non so. Comunque anche su questo rimetto la decisione al sindaco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche