Provincia

Grottaglie saluta Ciro, proclamato il lutto cittadino

Domani bandiera a mezz’asta e serrande semi chiuse per dire addio al carabiniere investito e ucciso in provincia di Novara


GROTTAGLIE – La città piange per Ciro Vitale.

La salma del giovane carabiniere investito e ucciso da un’auto pirata nel novarese, è giunta in città in tarda mattinata.

Nella chiesa Madonna del Rosario è stata allestita la camera ardente e domani alle 11 sarà celebrato il rito funebre. Intanto il sindaco Ciro Alabrese ha già proclamanto il lutto cittadino per la giornata di domani, martedì 15 ottobre.


Una morte improvvista e assurda quella di Ciro che ha gettato nello sconforto mezzo paese, perchè seppure trasferito a Novara da un paio di anni, era molto conosciuto a Grottaglie.

Un ragazzo che in tanti definiscono affabile, scherzoso e simpatico che amava la sua professione. La stessa per la quale è morto. Era in servizio, infatti, quando un’auto guidata da un conducente risultato in stato di ebrezza lo ha investito. Stava prestando soccorso ad un automobilista che era rimasto in panne a causa della rottura delle gomme.

Il militare, insieme ad altri soccorritori, era sulla provinciale dei Cairoli, a Novara, poco prima della frazione Cascinotti Corona di Vinzaglio.  Il conducente di un’Audi TT non si è accorto della loro presenza sul lato opposto della strada e li ha travolti. Si è fermato a ducento metri di distanza, ma per Ciro il volo di una trentina di metri è stato fatale. E’ morto sul colpo, mentre un suo collega è rimasto ferito ad una gamba.

La sua salma è arrivata in città stamattina e domani saranno celebrati funerali da don Ottavio Vitale. Le porte della chiesa resteranno aperte tutta la notte, con un picchetto dei Carabineri in alta uniforme, per consentire a tutti di presentare cordoglio alla famiglia di Ciro. In tanti si stringeranno attorno a papà Cosimo e a mamma Anna Teresa Nisi distrutti dal dolore per la perdita del caro Ciro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche