09 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 08:03:03

Provincia

Collegamento tra la stazione e l’aeroporto. C’è uno studio

La Regione promuoverà un tavolo tra Ferrovie e Anas per definire la soluzione utile a superare l’interferenza con la statale 7


MONTEIASI – Uno studio di fattibilità per individuare la soluzione più idonea a superare l’interferenza con la statale 7.

E’ stato eseguito nei giorni scorsi un sopralluogo preliminare della viabilità nell’area aeroportuale tra Grottaglie, Monteiasi e Carosino.

Un’iniziativa promossa dal sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese e che ha coinvolto i tecnici ed i rappresentati della Regione Puglia, Anas, Acquedotto Pugliese, Aeroporti di Puglia, Ferrovie, Provincia e Comuni.


“Dopo aver preliminarmente visionato le ipotesi di tracciato rappresentate da Ferrovia e Acquedotto Pugliese – si legge nel verbale redatto a conclusione – sono state visionate le aree della SS 7 Taranto-Brindisi tra la stazione di Monteiasi e l’area all’incrocio tra il fosso Monache e il fosso Madonna del Prato. Al termine del sopralluogo è stato deciso che la Regione Puglia si farà carico di promuovere un tavolo tecnico di approfondimento tra Ferrovie e Anas per denifire un preliminare studio di fattibilità che, tenendo conto degli oneri economici (progettuali e di realizzazione), definisca la soluzione tecnica più adeguta a definire le modalità di realizzazione dello sfiocco ferroviario dalla stazione di Monteaiasi superando l’interferenza con la SS 7”.

In pratica saranno valutate le ipotesi di un sottopasso ferroviario e di una sopraelevata che consenta di collegare l’area ferroviaria di Monteiasi con l’aeroporto Arlotta.

Un progetto per il quale oggi il consiglio comunale monteiasino è già chiamato ad approvare una variante al piano urbanistico.
Un progetto che la Regione candiderà ai finanziamenti europei 2014/2020 e che tiene conto della destionazione cargo dell’Arlotta così come disposto nel nuovo piano regioale dei trasporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche