19 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

Provincia di Taranto

A Massafra tornano i parcheggi a pagamento

Ticket da 0,60 centesimi per la prima ora ed abbonamenti. Ecco tutti gli orari e le strade interessate dal nuovo servizio


MASSAFRA – Tornano le strisce blu in centro.

Da lunedì 4 novembre la città sperimenta nuove forme di sosta a pagamento lungo le vie principali del centro urbano. L’obiettivo è cercare di ridurre l’utilizzo delle auto private, privilegiando altre forme di mobilità e garantendo una maggiore razionalizzazione delle aree di sosta.

Il servizio sarà gestito dalla Sourceland, società risultata vincitrice del bando di gara effettuato dal Comune.


Oggi il sindaco Martino Tamburrano presenta alla città il nuovo servizio che interesserà la piazza V. Emanuele (escluso zona bus sul lato sud-ovest), corso Italia, via V. Veneto (lato est tra via de Pierris e largo Ferente), largo Capreoli, piazza Garibaldi (tutta esclusa lato nord), via Emanuele Scarano, lungovalle N. Andria (da corso Italia a via Saffi), corso R. Margherita (tra piazza V. Emanuele e via Cavallotti), via Colonnello Scarano, corso Roma (da piazza V. Emanuele e via Redipuglia, escluso negli orari in cui vige la Ztl), via Bolzano (tra corso Roma e via Pisacane su ambo i lati), piazza Caduti Nassyria, viale M. Grecia (piazzale antistante Comune) e via R. Livatino.

Gli orari di sosta a pagamento sono compresi tra le 8,30 e le 20 nel periodo invernale (ovvero dall’1 ottobre al 31 maggio) e dalle 8,30 alle 21 nel periodo estivo (1 giugno-30 settembre).

La tariffa in vigore è di 0,60 centesimi di euro ad ora per la prima ora frazionabile in minuti, con una sosta minima di 10 minuti ed 1 euro per le ore successive alla prima con tafiffa e periodo non frazionabili.

Anche i parcometri saranno nuovi perchè alimentati con pannello solare.

Previsti, inoltre, abbonamenti mensili per un primo veicolo pari a 50 euro (valido per un solo veicolo per nucleo familiare residente nella via soggetta a sosta a pagamento); 40 euro per il secondo veicolo; 60 euro per i titolari di esercizi commerciali delle zone caratterizzate dalle strisce blu e 90 euro per i non residenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche