12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 07:19:17

Provincia

Tosap a Pulsano, i dubbi di Borraccino

L’amministrazione ha chiesto il pagamento della tassa alle associazioni che hanno organizzato manifestazioni in estate


PULSANO – Si respira già aria di tensione negli ambienti politici cittadini. Domani, in occasione del consiglio comunale convocato per le 17 al castello, si prevede battaglia su alcuni punti: dalla Tares alla Tosap.

Gli aumenti disposti dal governo nazionale per la tassa sui rifiuti sono già oggetto di scontro tra maggioranza di centrodestra e l’opposizione. Ma da questi banchi il consigliere comunale di Sel, Pietro Borraccino annuncia battaglia anche in merito ad altre questioni.


Il capogruppo di Sel  ha infatti presentato tre mozioni: la prima per la realizzazione di una serie di interventi nella zona di Lido Silvana; la seconda per l’attivazione di un  ufficio acquisti e la terza per chiedere l’esenzione Tosap, firmata anche dal consigliere indipendente Angelo Di Lena.

“Tre atti importanti – dice Borraccino – proposti nella logica di opposizione di governo, tese a tutelare il patrimonio naturale (Lido Silvana); a costruire un controllo della spese (ufficio acquisti) a fonte di un mare di debiti; ma soprattutto a garantire la legittimità degli atti”.

Il riferimento è alla Tosap. La tassa per l’occupazione del suolo pubblico è stata imposta alle associazioni che la scorsa estate hanno effettuato manifestazioni in città. E già questo per Borraccino è un problema. “Bisogna esonerare chi – dice – in qualche modo contribuisce a rendere il paese più vivo”.

Ma a peggiorare la situazione ci sarebbe stata un’operazione che lui dice di “compensanzione” tra la Tosap richiesta alle associazioni ed i fondi versati dagli sponsor. “Il Comune – sostiene il capogruppo di Sel – evidentemente per riparare al danno causato alle associazioni ha pensato di recuperare le somme richieste dagli sponsor. Una procedura farraginosa, in merito alla quale nutro seri dubbi di legittimità. A questo punto mi domando, visto che io avanzo gettoni di presenza per il 2011 e 2012 e devo pagare la quota Tarsu, perchè non provvedere anche in questo caso alla compensazione delle due somme?”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche