14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 06:52:44

Provincia

Ponte crollato per il maltempo, via ai lavori

Avviato l’intervento di messa in sicurezza del costone franato sulla litoranea all’altezza del fiume Chidro. Riaperta la Statale 106


MANDURIA – Sono iniziati i lavori di ripristino e di messa in sicurezza del ponte crollato sul fiume Chidro.

La mareggiata dei giorni scorsi aveva fatto franare il costone sulla spiaggia della litoranea salentina nella marina messapica.
Nei giorni scorsi il ponte era stato chiuso al traffico a causa degli allagamenti e del pericolo derivante dalla frana. Il piano di emergenza scattato durante il maltempo ha fatto deviare il traffico su altre direttrici. La segnalazione era finita in un esposto dell’ambientalista Mimmo Carrieri a cui era seguito il sopralluogo dei vigili del fuoco.


“A distanza di due giorni dalla mia denuncia – osserva Carrieri – con inaspettata tempestività, su disposizione del Comune di Manduria l’impresa ha avviato i lavori di ripristino e messa in sicurezza del costone (in parte franato) aderente al ponte, nonchè di protezione del tratto di costa dall’erosione del mare”.

Carrieri svela un particolare circa l’avvio dell’intervento. “Sembrerebbe -dice – che detti lavori fossero già stati deliberati nell’anno 2007 ma che alla delibera, vuoi per mancanza di fondi, o forse perché dimenticata in qualche cassetto di qualche assessore, non era mai stata data esecuzione. I cittadini manduriani e tutti coloro che amano frequentare questa meravigliosa zona balneare, auspicano che dopo la messa in sicurezza del costone e delle dune, anche i lavori di manutenzione di cui il ponte ha bisogno, vengano eseguiti in tempi brevi”.

Intanto si fa la conta dei danni nei luoghi distrutti dal nubifragio. Anche la viabilità è tornata alla normalità. Entrambe le carreggiate tra Palagiano e Castellaneta, fino a mercoledì soggetta a doppio senso di circolazione a causa della presenza di detriti in direzione Reggio Calabria, sono tornate fruibili. Rimangono ancora chiusi lo svincolo di Castellaneta Marina e la viabilità di servizio nel tratto tra i chilometri 466,600 e 468,200.

E’ tornata percorribile anche la Sp 13 e, seppure con qualche difficoltà, anche la Sp 15 nel tratto tra Gaudella e Castellaneta le auto sono tornate a circolare.  Prudenza e cautela, però, servono nel tratto che va verso Laterza dove la provinciale è ancora in condizioni precarie con parte della sede stradale smantellato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche