Provincia

Pronti ad assediare il Comune di Monteparano

Il comitato cittadino martedì sera occuperà gli uffici comunali per protesta contro i ritardi da parte del sindaco nell’invio degli atti


MONTEPARANO – Pronti ad assediare il Municipio per riavere la pressione dell’acqua regolare. Il comitato per l’acqua invita i cittadini a presentarsi martedì alle 17 davanti alla casa comunale per decidere tempi e modalità di azioni da intraprendere contro la decisione assunta dall’Acquedotto pugliese di ridurre la pressione dell’acqua per equipararla a quella dei comuni limitrofi.


La polemica è scoppiata a metà settembre quando dai rubinetti del centro urbano l’acqua arriva col contagocce e non consente di mettere in funzione gli elettrodomestici. Il problema è stato oggetto anche di un consiglio comunale monotematico, ma le risposte fornite dai tecnici dell’Aqp non hanno convinto i cittadini che vivono col disagio e con la difficoltà di mettere in funzione persino le caldaie. Il comitato non ci sta e sta già organizzando una marcia su Bari, presso la sede centrale dell’Aqp. Intanto martedì ci sarà un presidio presso gli uffici comunali di via Trento (nelle foto) per protestare contro i ritardi. “Anche il sindaco ha le sue colpe – ci dice Lino Lezzi tra i promotori – perchè non ha ancora invitato la delibera di consiglio ad Aqp. Per questo abbiamo deciso di occupare gli uffici comunali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche