15 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Gennaio 2021 alle 15:22:45

Provincia

Cartelle Tares sbagliate. I grillini: “C’è il rimborso”

A Pulsano, dopo gli aumenti anche gli errori


PULSANO – Dopo gli aumenti anche gli errori.

Nuova ondata di polemiche nei confronti dell’amministrazione comunale in merito alla nuova Tares.

Il Meetup Pulsano a 5 Stelle fa sapere che nella settimana pre-natalizia appena trascorsa, i cittadini pulsanesi si sono visti recapitare il famigerato saldo Tares.

“Dai controlli effettuati – osseva ilportavoce Giuseppe Mastronuzzi – è emerso che molti dei modelli F24 inviati sono risultati errati, pertanto invitiamo i pulsanesi a recarsi all’ufficio tributi del Comune per verificare se effettivamente il saldo presente nell’avviso ricevuto corrisponde all’esatto importo da pagare”.

Gli impiegati dell’Ufficio Tributi, una volta riscontrato l’errore, stamperanno il modello F24 con l’importo corretto. Ma il tempo stringe perchè c’è tempo fino al 16 Gennaio 2014 per effettuare il pagamento.

“Invitiamo altresì – insiste Mastronuzzi – anche chi ha già pagato a recarsi presso il predetto ufficio, in caso di errore l’addetto consegnerà un modulo per chiedere il rimborso della somma eccedente ingiustamente pagata, che sarà corrisposta al cittadino entro 180 giorni dalla richiesta, così come previsto dal Regolamento Tares del Comune di Pulsano”.

La necessità di avvisare i contribuenti è dettata, secondo il Meetup 5 Stelle dal fatto che molti di loro sono anziani e “spesso si recano a pagare senza controllare la correttezza dei modelli di pagamento inviati dal Comune”.

“In momenti di crisi come quello attuale – conclude Mastronuzzi – gradiremmo maggiore attenzione da parte del Comune  nei confronti delle fasce più deboli del paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche