Provincia

Picchiano due fratelli, presi


GROTTAGLIE – Due ventenni hanno aggredito due fratelli, riempiendoli di botte. Sono stati fermati e denunciati. E’ successo a Grottaglie in una via del centro cittadino, nella tarda serata di ieri. I due fratelli, residenti nello stesso palazzo, erano scesi in strada per lamentarsi del chiasso che una comitiva di ragazzi stava facendo. Sono stati presi a botte e sono finiti in ospedale. Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Grottaglie presso il quale era stata segnalata una violenta lite.

I poliziotti hanno accertato che un uomo, un 31enne originario di Taranto, aveva avuto un diverbio con i due giovani che davanti alla sua abitazione continuavano imperterriti a provocare disturbo. Sceso in strada, l’uomo è stato aggredito e colpito violentemente da uno di questi due giovani, poco più che ventenni. Dopo le percosse il ragazzo, intenzionato nel continuare la sua violenta condotta, ha cercato anche di prelevare un bastone custodito nel bagagliaio dell’auto di un amico che fortunatamente è riuscito a farlo desistere dal suo intento. Dopo alcuni minuti anche il fratello della vittima, anch’egli residente nello stesso stabile, è sceso in strada in soccorso del suo congiunto ed è stato aggredito e picchiato sempre dallo stesso ragazzo. Dopo quanto accertato, gli agenti hanno trovato, all’interno del bagagliaio dell’auto segnalata, una Fiat 600, due bastoni di legno lunghi circa un metro. Pertanto i due esagitati ventenni sono stati fermati e portati in commissariato. Dopo gli accertamenti di rito, l’aggressore è stato denunciato per minacce e lesioni personali ed il suo amico, proprietario della Fiat 600, per possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere. I due malcapitati fratelli sono stati soccorsi e portati in ospedale. Hanno riportato diverse ferite, ma se la caveranno in pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche