Provincia

Troppe tasse, a Montemesola è battaglia di manifesti

Da una parte la protesta dei Sindaci, dall'altra quella delle opposizioni


MONTEMESOLA – L’amministrazione comunale fa affiggere sul portone del municipio e sulle vetrine di alcuni centri commerciali il manifesto di protesta dei sindaci contro gli aumenti della pressione fiscale imposta dallo Stato e dall’opposizione rispondono con un altro manifesto.

E’ battaglia sui muri in città. Per i Comunisti italiani e per i Pdl quelle del sindaco di Montemesola sono “lacrime di coccodrillo” perchè già in consiglio comunale avevano prosposto di rinviare l’applicazione della Tares.

“L’amministrazione avrebbe potuto applicare anche per il 2014 la Tarsu – scrivono sui muri – se il nostro sindaco si fosse comportato come altri che hanno mantenuto la stessa tariffa dello scorso anno con l’aggiunta dello 0,90 allo Stato, allora la sua partecipazione alla protesta avrebbe avuto un significato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche