19 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Gennaio 2021 alle 09:59:41

Provincia

Shoah, voci e colori per non dimenticare

La mostra inaugura domenica, 26 gennaio, nelle sale del Palazzo della Cultura di Massafra


MASSAFRA – S’inaugura domenica, 26 gennaio, nelle sale del Palazzo della Cultura (in piazza Garibaldi), la mostra d’arte intitolata “La voce e i colori della memoria”. L’esposizione, organizzata per non dimenticare la Shoah, resterà aperta al pubblico fino al 2 febbraio.

Curata dell’associazione “Arte e fantasia” di Talsano, con la collaborazione del “Leo club” ed il sostegno dell’assessorato alla Cultura e associa-zionismo del Comune di Massafra, vedrà la partecipazione degli artisti Giuseppe Barbieri, Maria G. Gallo, Cosimo Lezza, Raffaele Musio, Daniela Polito, Rita Protopapa, Luciano Rochira e Vito Spada.

La mostra è stata annunciata ieri in occasione della presentazione del libro “Amore, guerra e Comunismo, storie di reduci combattenti” scritto dall’ottantatreenne Pompea Melone, testimone oculare del bombardamento dell’11 novembre 1940, già autrice del romanzo “Nei miei sogni il mio destino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche