Provincia

Sel lancia l’appello all’unità

MARTINA F. – Primarie si o no? E’ l’interrogativo che sta animando il dibattito nel centrosinistra martinese. Ieri il segretario provinciale dell’Idv, Antonio Martucci lanciava l’ultimatum al Pd: “Entro venerdì sciolgano la riserva e ci dicano se partecipano al tavolo e quindi alle primarie, ma senza l’Udc”: Oggi è il segretario cittadino di Sel, Donatella Infante a parlare. Il suo è un appello all’unità del centrosinistra, ma preferisce non definire l’invito rivolto al Pd un ultimatum. “Gli abbiamo concesso tempo per sciogliere i nodi al loro interno” chiarisce l’ex candidata al consiglio regionale per la lista di Vendola.

Ma i tempi stingono e la data del 27 gennaio già indicata come possibile per le primarie è già saltata. “Dovendo organizzare la commissione – riferisce Infante – e dando tempo ai candidati di pubblicizzare la candidatura è chiaro che non si farebbe in tempo per la fine del mese. Tutto quindi dovrà necessariamente slittare a febbraio”. Ma non oltre, perchè la primavera è ormai prossima. “Noi di Sel auspichiamo che i nodi all’interno del Pd vengano sciolti al più presto – insiste la segretaria – e ci auguriamo che il tavolo del centrosinistra rimanga compatto”. Stasera in città giungerà il segretario provinciale del Pd, Francesco Parisi per tentare di fare chiarezza tra le due anime del partito (c’è chi vuole la candidatura di Pentassuglia e chi quella di Bruni, ndr). Intanto anche Sel medita su una candidatura per le primarie. in campo c’è già quella di Pasquale Lasorsa di Amo Martina caldeggiata dall’Idv. Tutti concordi sulla volontà di non concludere alleanze con gli ex amministratori e quindi con l’Udc di Muschio Schiavone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche