Provincia

E’ grottagliese il medico premiato per San Ciro

Il vincitore del premio “Rosati”


GROTTAGLIE – E’ Fulvio Nisi il vincitore del premio “Rosati”.

Dopo otto edizioni in cui il primo premio di Medici per San Ciro, dedicato al più giovane meritevole laureato in Medicina e Chirurgia di Grottaglie, è stato assegnato a delle donne, quest’anno la IX edizione si è tinta di celeste. Nato il 26 novembre del 1988, Nisi si è laureato il 10 ottobre dello scorso anno a Perugia, con 110/110 e lode.

Quello di partecipare e vincere il premio di Medici per San Ciro, è sempre stato un forte desiderio per Nisi. Un desiderio che spesso lo ha spinto a dare il meglio.

Ma con lui, sono stati in sei i partecipanti alla IX edizione del premio: Angelo Cascio Rizzo, Vito Andrea Capozzi, Dalia Di Nunzio, Marco Fornaro, Francesco Bagnardi, Riccardo Monsellato. Quattro di loro laureati con 110/110 e lode e due con 109/110. 

“Sono immensamente felice – ha dichiarato il presidente di Medici per San Ciro, dottor Salvatore Lenti – che Grottaglie, patria di grandissimi medici del passato, veda oggi questi giovani laureati a pieni voti, divenire seguaci di Ippocrate. La nostra associazione guarda al futuro premiando i nuovi medici e non dimenticando mai gli illustri colleghi del passato”.

E a partire da quest’anno, come già annunciato, la borsa di studio della somma di mille euro è stata donata dalla famiglia Rosati e porta il nome del dottor Ciro Rosati, medico grottagliese nonché membro dell’associazione Medici per San Ciro, scomparso due anni fa. A consegnare il premio al dottor Fulvio Nisi, erano presenti la moglie Marilla ed i figli Enrico e Martino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche