14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

Provincia

Bonifica alla Cemerad. Bando da modificare

STATTE – Il bando per la caratterizzazione dei fusti stipati nei capannoni dell’ex Cemerad potrebbe essere rivisto. Stamattina si è tenuta presso il Comune la conferenza di servizi mirata ad ottenere l’ultimo parere, quello dei vigili del fuoco, per l’avvio delle procedure di bonifica dell’ex sito di stoccaggio di rifiuti radioattivi. All’incontro erano presenti Arpa, Asl e tecnici incaricati dal Comune per stilare le procedure d’intervento.

“C’è un parere di massima positivo – ci conferma l’assessore comunale all’Ambiente, Vincenzo Chiarelli – ma i vigili del fuoco ci chiedono ulteriori investigazioni sui fusti e modalità differenti per la classificazione degli stessi”. Al momento di andare in stampa la conferenza era ancora in corso, ma l’intenzione sarebbe quella di calendarizzare il tipo di interventi sui fusti e di inserire nel bando, già pronto da mesi, le prescrizioni richieste dai vigili del fuoco. Il bando non è a rischio, conferma l’assessore perchè inserendo gli interventi richiesti secondo una tabella che dovrebbe essere preparata a breve, l’azienda che dovrà occuparsi della bonifica e della caratterizzazione dei fusti si atterrà alle prescrizioni. Insomma un nuovo ostacolo alla tanto attesa bonifica di un sito che da anni rappresenta una bomba ecologica per il territorio di Statte. Dopo un primo intervento nelle aree esterne, nei capannoni restano stipati 14mila fusti sistemati su travi che anche i tecnici comunali hanno segnalato pericolanti. Il rischio è costante e l’urgenza, più volte sollecitata dagli ambientalisti, è ovvia e legittima.

M.D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche