27 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 18:57:00

Provincia di Taranto

“Il Terzo Polo è determinante per la vittoria”

MARTINA F. – Il presidente provinciale dell’udc, Antonio Scalera stuzzica i partiti in questa fase delicata della politica martinese. A destra, come a sinistra regna la confusione ed il Terzo Polo sembra viaggiare a velocità più spedita rispetto ai due poli. Presidente, il progetto del Terzo Polo a Martina è già una realtà consolidata, anzi ha allargato il patto all’Udeur. Ma c’è chi, come l’Idv e Sel non intende concludere accordi con Muschio Schiavone perchè ha rappresentato l’amministrazione nella giunta Palazzo.

Questo preclude qualsiasi alleanza tra loro ed il Terzo Polo? “Credo che quando in politica si personalizzano le questioni non si possa più parlare di politica in senso stretto. A Martina, in particolare, stiamo portando avanti un progetto per il rilancio della città che parta dal Terzo Polo e si allarghi al Pd”. Ci sono già stati contatti con la segreteria del Partito democatico? “Quella che si sta vivendo in questo momento è una situazione molto delicata perchè il Pd non ha ancora sciolto la riserva su candidati ed alleanze. Ritengo, invece, che sia arrivato il momento di cominciare a discutere e pianificare un progetto politico che vada ben oltre i singoli soggetti. Martina ha bisogno di rinnovamento e in questa tornata elettorale il Terzo Polo e l’Udc in particolare sono determinanti per la vittoria. Senza di noi non vince nessuno”. Idv e Sel sono già in pressing verso il Pd e promuovono le primarie. Lei cosa ne pensa? “Noi diciamo no alle primarie e aspettiamo di capire cosa deciderà il Pd”. E con il Pdl? “C’è grande attenzione anche verso il centrodestra”. E se entrambi gli schieramenti dovessero non voler sedere al tavolo con il Terzo Polo? “Abbiamo nomi ed intelligenze da poter proporre. Ma in questo momento siamo alla ricerca di un candidato condiviso da tutti e se il Pd vuole regionare con noi la porta è aperta. Da moderati come siamo, però, non accettiamo diktat”.

Maria De Bartolomeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche