Provincia

L’ex Batteria Cattaneo adesso è del Comune di Leporano

I dimissionari sconfessano l’ex sindaco Vito Di Taranto


LEPORANO – Il commissario prefettizio acquisisce al patrimonio del Comune l’ex Batteria Cattaneo e dall’opposizione i consiglieri dimissionari sconfessano il sindaco Vito Di Taranto che in occasione dell’ultimo consiglio comunale della sua gestione amministrativa aveva additato gli assenti (e quindi i sei dimissionari) di aver impedito al Comune di arricchire il suo patrimonio immobiliare.

Gli ex consiglieri Iolanda Lotta, Adolfo Pagano, Vincenzo Zagaria, Francesco Presicci, Anna Maria Cosma ed Angelo D’Abramo raccontano l’intera cronistoria della vicenda. Partendo da quel 25 febbraio 2014, giorno del consiglio comunale.

In quell’occasione il sindaco disse: “Il Comune di Leporano, grazie a Lotta, Pagano, Zagaria, Presicci, D’Abramo e Cosma ha perso l’opportunità di acquisire a costo zero il compendio della Batteria Cattaneo. Ricordatelo!”.

Se lo sono ricordato bene soprattutto i consiglieri accusati che, il giorno dopo, hanno inoltrato una nota all’Agenzia del Demanio ed al Prefetto per chiedere l’attribuzione a titolo non oneroso dei beni di proprietà dello Stato e quindi dell’ex Batteria.

Il 5 marzo veniva nominato il commissario prefettizio del Comune dopo lo scioglimento del consiglio comunale e nello stesso giorno i consiglieri dimissionari hanno indirizzato a lei, la dottoressa Maria Luisa Ruocco, la stessa istanza di acquisizione dell’ex Batteria. La celerità con cui si sono mossi era dettata dai tempi di scadenza concessi: 9 marzo era il termine ultimo. Il 14 marzo scorso il commissario prefettizio ha deliberato la volontà del compendio dell’ex Batteria provvedendo alla sottoscrizione del contratto con l’Agenzia del Demanio.

Oggi, quindi, i due ettari di bosco e la struttura che ha ospitato anche l’istituto Alberghiero è del Comune. I sei consiglieri, però, non la mandano a dire e accusano il sindaco di “comportamento scorretto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche