Provincia

I carristi danno forfait. Sfilata di soli gruppi?


MASSAFRA – Potrebbero esibirsi solo i gruppi mascherati delle scuole nelle sfilate programmate per il 20 e 21 febbraio. Ora tutti i carristi incrociano le braccia. Ai primi che avevano già rinunciato a partecipare alla 59^ edizione del Carnevale Massafrese ora si aggiungono anche i cinque che, già prima del tavolo in Comune, avevano iniziato a mettere le mani nella cartapesta. Ieri sera la decisione. Stanchi di aspettare una convocazione dal sindaco più volte sollecitata, i carristi hanno deciso di bloccare i lavori in segno di protesta.

“Vogliamo garanzie sul pagamento dei premi passati e futuri” affermano “e soprattutto vogliamo capire perchè sono stati stanziati soldi per le scuole mentre noi aspettiamo il saldo del 2011”. “Il Carnevale è nostro, dei carristi – dichiarano – non di chi sta dietro le scrivanie”. Si sentono presi in giro quando davanti ad una delibera firmata a metà dicembre non vedono ancora arrivare gli assegni per il saldo dei prem i dello scorso anno. “Abbiamo già sborsato duemila euro per realizzare parte dei lavori che avremmo voluto far sfilare quest’anno – racconta Salvatore Zaccaria -e per continuare a lavorare ci servono altri soldi. Se per il 2011 la delibera di pagamento era stata firmata a dicembre ed ancora non vediamo nulla figuriamoci per il 2012 quando la delibera è prevista per giugno”. Per realizzare i carri che ogni anno sfilano per le vie di Massafra, mediamente ogni carrista spende 10mila euro. Soldi che, in un momento di crisi economica, non sono più disposti a far gravare sui bilanci familiari. Lunedì probabile un confronto col sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche