28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Provincia

Grottaglie, i disabili “vestono” la città

Da oggi nell’arredo urbano i manufatti realizzati dai ragazzi disabili. In largo dell’Accoglienza si chiude il progetto “Cittadiniprotagonisti”


GROTTAGLIE – Manufatti artistici, realizzati da ragazzi diversamente abili, che parlino di valori cari al volontariato e alla cittadinanza attiva, come accoglienza, solidarietà e cittadinanza europea.

Oggi,  giovedì 27 marzo, alle 16.30 in Largo dell’Accoglienza (Parcheggio del Quartiere delle ceramiche) di Grottaglie, saranno presentati e consegnati alla città i manufatti di arredo urbano realizzati dagli utenti Utr Asl Ta n.6 dell’associazione FA.DI.A. Onlus (Famiglie Disabili Attive).

La manifestazione è il momento conclusivo del progetto “Cittadiniprotagonisti!”, finanziato con il contributo del Centro Servizi Volontariato Taranto nell’ambito dell’Avviso Proposte in collaborazione con il Csv.

In particolare, l’opera-installazione è composta da 22 lastre in ceramica smaltate, realizzate con diverse tecniche artistiche, dal bassorilievo al tridimensionale, ispirate alle tematiche dell’accoglienza, della solidarietà e della cittadinanza europea; le opere sono state realizzate dai ragazzi diversamente abili della Fa. Di.A onlus, con la supervisione dell’artista Giorgio Di Palma e della responsabile del progetto, Vincenza Monteforte.

“Grazie al progetto – ha dichiarato Tina Formuso, presidente dell’Associazione Fa.Di.A. onlus – l’associazione ha potuto sperimentare una concreta e fattiva esperienza di lavoro in rete, dando alle persone disabili un’opportunità di crescita umana e personale”.
I lavori realizzati dai ragazzi nel corso del progetto e le foto di alcuni momenti significativi del laboratorio, realizzate dal fotografo Dario Miale, saranno poi esposte in una mostra allestita presso la Galleria “Vincenza”, in via L. da Vinci, 5/7 c/o Porta S. Antoni.
La mostra inaugurata oggi sarà visitabile fino al 6 aprile dalle 10 alle 13, e dalle 17 alle ore 20.

Il progetto  è un esempio positivo e concreto di collaborazione tra enti pubblici e privati, quali l’Asl, il Comune di Grottaglie, l’Associazione onlus Fa.Di.A. e di una rete di associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche