Provincia

Vasca senza recinzione. Pericolo a San Giorgio


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

SAN GIORGIO – Un gruppo di ragazzini gioca ai margini della grande vasca di accumulo delle acque piovane esistente tra San Giorgio e Roccaforzata alle spalle dell’ex Stazione Radio. Ma come ci sono arrivati lì? Percorrendo una strada sterrata e superando, con facilità la recinzione dal momento che per un tratto è ormai inesistente. Comincia da qui il viaggio tra i problemi del territorio sangiorgese che i giovani di Api hanno deciso di intraprendere.

“Quella vasca – denunciano – rischia di trasformarsi nella scena di una nuova tragedia”. Incustodita e di facile accesso può rappresentare un pericolo tanto più che, a quanto pare, è già stata visitata dai “writer”. Le pareti inclinate della vasca sono già ricche di graffiti. “Si capisce – insistono Massimilianno Catallo, Giusi Frascella e Angelo Greco – che urge un intervento immediato delle autorità competenti finalizzato ad impedire che si possano nel tempo verificare gravi incidenti proprio per la mancanza di protezione delle strutture”. Interventi che i giovani di Api sollecitano all’amministrazione comunale dal momento che quella vasca ricade sul territorio del Comune. “Il nostro non vuole essere un attacco per mera propaganda demagogica – specificano – ma una denuncia volta a cercare di sensibilizzare le autorità a prevenire eventuali incidenti. Chiediamo al sindaco di avviare tutte le procedure necessarie per obbligare i proprietari ad intervenire per mettere in sicurezza il sito. Siamo sicuri che per evitare che il nostro paese torni alla cronaca per tristi e spiacevoli episodi, il sindaco si farà subito carico di questa nostra denuncia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche