26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Settembre 2021 alle 20:36:00

Provincia di Taranto

Isolaverde: Attività a rischio. Brigante accusa


TARANTO – Isolaverde a rischio. La Provincia rinnova il contratto e stanzia oltre 6 milioni di euro e piovono accuse sul presidente Florido. “Le attuali condizioni economiche e finanziarie della società sono molto pesanti a causa delle grosse difficoltà economiche, in cui versa l’Ente Provincia, e non solo di esse”. E’ quanto si legge in una nota firmata da Taranto Isolaverde. Il documento riporta la data del 7 febbraio quindi un paio di settimane fa.

Una nota che giunge a seguito dei decreti ingiuntivi di alcuni dipendenti in cassintegrazione per il mancato pagamento dei buoni pasto. “La società è profondamente rammaricata di non poter corrispondere puntualmente gli stipendi del mese di gennaio 2012 – si legge nella nota – a causa di un pignoramento richiesto da parte del legale di alcuni lavoratori i quali hanno fatto richiesta di somme, secondo l’azienda non spettanti, riferite al pagamento dell’indennità di mancata mensa durante il periodo di cassintegrazione effettuata dall’1/9/2010 al 31/8/2011”. Ma i vertici di Isolaverde, azienda che conta circa 280 dipendenti, spiegano anche le possibili implicazioni del pignoramento. “Le attuali condizioni della società sono molto pesanti a causa delle grosse difficoltà economiche e non solo di esse, in cui versa l’Ente Provincia, infatti il rinnovo del contratto di affidamento dei servizi avrà durata solo di un anno e le risorse messe a disposizione non sono bastevoli per l’intera copertura dei costi per l’interno anno 2010”. In pratica, è la stessa azienda che parla di rischio per le attività di Isolaverde chiedendo persino un incontro alla Provincia “per definire se ci sono le condizioni per poter proseguire nell’attività e garantire a tutto l’organico attuale continuità occupazionale”. Ma la polemica s’infiamma. Giovanni Brigante, consigliere provinciale dell’Idv, parla dell’ultimo affidamento concesso ad Isolaverde. “Il 22 dicembre il Consiglio ha votato l’ennesimo affidamento di un anno per la società – spiega il consigliere dipietrista. Stiamo parlando di circa 6milioni e 100mila euro. A questo punto mi domando: ma la Provincia ha nelle sue casse questa somma? Quando si è insediato Florido ha assunto molti lsu sbandierando la cosa come una sua personale vittoria. Ma ora bisognerà vedere, alla luce di quanto dice la stessa Isolaverde, se la sua amministrazione sarà capace di garantire continuità occupazionale a questi lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche