28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Settembre 2021 alle 21:49:00

Provincia di Taranto

Il Palasport di Grottaglie dedicato ad Alessandro Marinelli

Avviata la raccolta delle firme per ricordare il body builder morto dopo un incidente stradale


GROTTAGLIE – Una raccolta di firme per intitolare il palasport Sant’Elia ad Alessandro Marinelli.

L’iniziativa è della Wellnes center di Tony Urselli, la palestra frequentata dal giovane body builder deceduto a seguito dell’incidente stradale avvenuto a fine maggio scorso. Da subito i suoi compagni si sono mobilitati per ricordarlo e già 350 firme sono finite all’attenzione del sindaco Ciro Alabrese che si è dimostrato favorevole al progetto proposto.

Il palasport è una delle strutture sportive grottagliesi più frequentate e intitolandolo ad Alessandro porterebbe per sempre il suo ricordo.

Un modo per i suoi compagni di non dimenticare il 17enne che era stato per tre volte il campione nazionale di pesistica. Un modo per ricordare alla città tutta un giovane sportivo grottagliese. Ma anche un modo per sensibilizzare, soprattutto i giovani, sui pericolo della strada e le amministrazioni, presente e future, affinché abbiano cura delle proprie strade. Alessandro è morto a seguito di un incidente avvenuto su via Caduti Partigiani, in uscita da Grottaglie verso San Giorgio.

A bordo di uno scooter è caduto rovinosamente. Per lui tutta la città si è mobilitata, perché un ragazzo semplice e gentile. In molti, vista la sua stazza, lo chiamavano il gigante buono. Per l’equipe di Urselli è stata una perdita immensa. Non vogliono dimenticarlo e così continueranno a portare avanti la petizione con il sostegno anche dell’associazione Utopia che in piazza Principe di Piemonte anche domenica ha messo a disposizione un gazebo.  Ci sono già settecento sottoscrizioni.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche