28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24

Provincia di Taranto

I problemi dell’estate, mezza Campomarino al buio

Da mesi in una vasta area residenziale i lampioni restano spenti


MARUGGIO – “Speravamo in un cambiamento con l’arrivo del nuovo sindaco, ma se queste sono le premesse l’estate sarà una tragedia”.

Uno dei residenti di una vasta zona a ridosso tra via Portofino, via Repubblica di Amalfi e via Repubblica di Pisa lamenta alcuni disagi che si stanno vivendo da mesi. In primis la carenza di pubblica illuminazione.

Da diverse settimane i lampioni della zona sono completamente spenti e se non fosse per le luci delle residenze, la sera attraversare quelle strade sarebbe una vera impresa.

“Abbiamo paura e siamo costretti a tenere le luci accese per tutta la notte” ci dice uno dei residenti. E’ notorio che la scarsa illuminazione può favorire l’arrivo anche dei ladri che approfittando, specie in questo periodo in cui ancora non tutti si sono trasferiti al mare, potrebbero trarre un vantaggio dal buio. 

“Da quanto ci risulta è cambiata la ditta appaltatrice del servizio di manutenzione della pubblica illuminazione ed i risultati sono tragici” commenta il signor F.C.  che lamenta anche condizioni igienico-sanitarie pessime per la stessa zona di Campomarino.
“Purtroppo – ci dice – i cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti qui non vengono svuotati dalla scorsa estate ed anche quelli per gli rsu non sempre vengono puliti. Si pensa a pulire sono la zona centrale, ovvero quella attorno alla chiesa, mentre questa zona, fra le più popolose della marina di Maruggio, è completamente dimenticata. Eppure anche noi qui paghiamo le tasse”.

In verità non sono solo quelle strade a rimanere spesso al buio. In altre zone i lampioni sono spenti a causa, probabilmente, del guasto delle lampadine.

“La sera abbiamo paura ad uscire” insiste F.C. “perchè oltre metà Campomarino è al buio. Speriamo che il nuovo sindaco faccia qualcosa o per l’estate sarà anche peggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche