Provincia

Grottaglie, il centro storico è al buio

In alcune strade i lampioni non funzionano e in via Quaranta uno dei cavi è tagliato. I residenti hanno paura ad uscire la sera


GROTTAGLIE – Da tre mesi al buio e con la paura di imbattersi in spiacevoli incontri. Vivono così alcuni residenti del centro storico.

Qui alcuni lampioni della pubblica illuminazione sono spenti da tempo e di notte il buio la fa da padrone. Una zona centrale, piuttosto frequentata di giorno, ma che la notte diviene isola di paura per chi vi abita.

La cosiddette “’nchiosce”, ovvero i vicoli tipici della città delle ceramiche, si trasformano quando il buio è pesto. Al timore di cadere su una pavimentazione sconnessa si aggiunge anche quello di fare spiacevoli incontri. Di notte, il buio, è notorio che favorisce malviventi e malintenzionati.

Per gli anziani, specialmente, uscire la sera è diventato impossibile.

“Abbiamo paura” ci dice uno di loro che vive in via Quaranta “perchè col buio non si sa mai chi puoi incontrare”. I lavori per la pubblica illuminazione nel centro storico risalgono a una quindicina di anni fa quando, durante il secondo mandato del sindaco Vinci, venne rifatta completamente. Da allora la manuntezione è abbastanza costante, ci dicono alcuni residenti, ma ultimamente la situazione sembra peggiorare. Inoltre un altro fenomeno si sta verificando, perchè, stranamente uno dei lampioni ha i cavi tagliati.

Da chi e perchè? E’ l’interrogativo che si pongono i residenti che non si sentono più sicuri e che sollecitano all’amministrazione comunale un intervento tempestivo prima che il centro storico diventi totalmente invivibile di notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche