30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 00:08:00

Provincia di Taranto

Lavori alla condotta sottomarina. I Verdi: “Annullate l’ordinanza”

La protesta a Manduria contro l'impianto che dovrebbe spingere in mare i reflui del depuratore consortile


MANDURIA – I sondaggi sono già cominciati ed entro la metà di settembre dovrebbe essere aperto il cantiere. Parliamo dei lavori per la condotta sottomarina che dovrebbe spingere in mare i reflui provenienti dal depuratore consortile di Manduria ed Avetrana.

Un impianto contestatissimo dalle associazioni ambientaliste locali che avendo notato nelle acque antistanti il litorale le attrezzature utili a sondare la consistenza degli strati sottomarini, si ribellano.

Gregorio Mariggiò a nome della Federazione dei Verdi ha già scritto a Vendola ed al Prefetto per chiedere l’annullamento dell’ordinanza con cui la Capitaneria di Porto ha autorizzato l’intervento in mare.

“Il lavori proseguiranno in piena stagione estiva – scrive – in contrasto con quanto previsto dalla procedura Via. Inoltre i lavori in atto per la vicinanza alla riva possono creare pregiudizio alla balneazione e non garantire quindi l’incolumità dei bagnanti”.

Anche il portavoce del Comitato Noscaricoamare, Domenico Sammarco è contrario e chiede alla politica di risolvere il problema “non restando sorda agli argomenti di modifica del costruendo depuratore che la popolazione vuole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche