Provincia

Fumetto galeotto. Il preside del liceo querela gli autori


GROTTAGLIE – Un fumetto di fantasia finisce in tribunale. Il preside del liceo Moscati ha, infatti, querelato gli autori perchè avrebbe offeso la sua persona, il corpo docente, gli alunni e quindi tutta la scuola. La storia è quella che Francesco Lenti, direttore responsabile del mensile locale “Livù” e il disegnatore Giuseppe Latanza, entrambi autori della storia a fumetti “I paesani”, hanno raccontato a giugno scorso. La querela per diffamazione a mezzo stampa è di agosto, ma il fatto viene fuori solo oggi, quando gli autori cercano di spiegare che “I paesani è un fumetto di fantasia ambientato in una Grottaglie surreale e fantastica, come abbondantemente indicato nella storia.

Le ambientazioni ed i luoghi sono reali, i personaggi e le vicende di pura fantasia. Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale”. Eppure il preside Guglielmo Matichecchia (nella foto) deve averci visto qualcosa che avrebbe collegato la storia fantastica al suo liceo, offendendolo. La storia racconta di una ragazza, Giusy, che sta preparandosi all’esame di Stato e che insieme al ragazzo, si appartano nella zona di Paparazio. I due, nascosti in una stradina di campagna, involontariamente assistono ad un incontro tra Barbara, professoressa di matematica di Giusy e il preside del liceo, Paolo Cosma. Giusy li fotografa e decide di caricare su internet la foto, servendosi di un profilo anonimo. Ma qualcuno fa il suo nome al preside, attraverso un biglietto altrettanto anonimo ed il giorno degli esami orali Giusy viene messa in difficoltà e quindi bocciata. Una storia, lo ribadisce anche l’avvocato degli autori, Cosimo Romano “di pura fantasia”. Ma il preside non molla e per tutelare l’immagine del liceo aspetta il verdetto dei giudici a cui toccherà, con la loro obiettività, stabilire se le accuse di Matichecchia sono fondate o se gli autori del fumetto hanno rispettato la deontologia professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche